Moto2: Luthi infortunato, Morbidelli è campione del mondo!

Lo svizzero viene dichiarato unfit to race dopo il volo di ieri. L'Italia torna a vincere un mondiale nella classe di mezzo dopo Marco Simoncelli

NORTHAMPTON, ENGLAND - AUGUST 26:  Franco Morbidelli of Italy and EG 00 Marc VDS smiles and celebrates the third place at the end of the qualifying practice during the MotoGp Of Great Britain - Qualifying at Silverstone Circuit on August 26, 2017 in Northampton, England.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Moto2 - La notizia giunge nel mattino di Sepang ancor prima che iniziasse il warm up della Moto3: Franco Morbidelli è Campione del Mondo della Moto2, ancor prima di scendere in pista. Thomas Luthi infatti è stato dichiarato unfit to race e dunque, un po' a sorpresa, l'italiano è campione del mondo.

Il Belpaese non vinceva un titolo dall'ultimo alloro di Valentino Rossi in MotoGP. Nella classe intermedia invece, l'ultimo a vincere fu Marco Simoncelli. Un ideale passaggio di testimone, tra due piloti che hanno fatto della solarità - a modo loro - la bandiera del loro motociclismo. Pacato, tranquillo, rispettoso e cadenzato fuori dalla pista quanto veloce, intelligente e determinato sulle piste.

Paolo Simoncelli: "Franco è speciale, non può non piacerti. All'inizio quando iniziò a correre con la Federazione. Era appena morto Marco, e la Federazione voleva che gli facessi da manager. Non mi sentivo pronto ma, Franco è un ragazzo preciso. Non so perchè capiti tutto in Malesia ma va bene cosi".


franco-morbidelli.jpg

La testimonianza più bella è quella di Michel Bartholemy. Il manager del team Marc VDS fu il suo più grande estimatore e più volte ha fatto capire come Franco non fosse considerato - evidentemente - come un campione in pectore. Lui ci ha creduto, e come si è commosso per la prima vittoria di Losail, ecco la gioia per il titolo iridato.

"Sono felice sono molto contento, con lui è stato molto emozionante, perchè è stata una mia decisione quella di prenderlo. Non vedo l'ora di lavorare con Franco in motoGP, è un grande pilota e penso possa fare grandi cose, poi dopo Valencia ci concentreremo nel futuro. Penso sia molto positivo, l'unica cosa che mi viene da dire è che questo è un sogno che diviene realtà".

Dunque, in questo Paddock stralunato al mattino, arrivano i complimenti da parte di tutti, anche di chi lo sosterrà come tecnico il prossimo anno come Diego Gubellini: gli faccio i complimenti, non l'ho ancora visto. E' stato il più veloce, anche qui sia sul bagnato che sull'asciutto. L'anno prossimo saremo insieme. Siamo nello stesso team anche se in due classi diverse. E' un ragazzo molto tranquillo, ha un approccio molto riflessivo. Mi piace, farà bene.

Lui, invece, è il solito Morbidelli. Quel ragazzo che ti spiazza per la sua normalità. "A chi la dedico? Nessuno ora dai". Troppo concentrato sulla gara di oggi. Probabilmente vorrà coronare il titolo mondiale con una vittoria. Eppure, quel sorriso quando entra ai box, l'occhiolino fatto ai compagni di box come a dire "tranquilli, non mi distraggo, ora pensiamo al warm up". I piloti. i fenomeni son cosi. Anche i più pacati fuori dalla pista. Bravo Franco, ragazzo normale, capace di realizzare imprese speciali. Un talento sbocciato con talento e dedizione, contro tutto e tutti.


KUALA LUMPUR, MALAYSIA - OCTOBER 28:  Franco Morbidelli of Italy and EG 00 Marc VDS rounds the bend during the qualifying practice during the MotoGP Of Malaysia - Qualifying at Sepang Circuit on October 28, 2017 in Kuala Lumpur, Malaysia.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail