MX GP Faenza: doppietta dei fratelli Pourcel ma ancora un grande Cairoli!

Cairoli dominatore della MX2

Tempo stupendo e pubblico delle grandi occasioni non sono mancati questo weekend a Faenza per la decima tappa del Campionato del Mondo di Motocross.
Appuntamento che nonostante il gran caldo non ha di certo deluso le aspettetive delle migliaia di appassionati presenti e che hanno potuto ammirare un un evento mai accaduto nella storia del motocross.
La vittoria di due fratelli in due diverse classi nella stessa prova del mondiale e in sella alla stessa marca di moto, la Kawasaki!
Christoph e Sebastien Pourcel che si sono aggiudicati rispettivamente la classe MX1 e la classe MX2, entrando di diritto nella storia del Motocross.
Il tutto in una gara che è stata perfettamente organizzata in soli tre mesi dal Moto Club Faenza in collaborazione con la DBO, società organizzatrice dei gran premi in Italia, a seguito della rinuncia della prova del Sud Africa ufficializzata in occasione del Gran Premio d’Italia di Mantova dello scorso 6 maggio.
Venendo alle gare, nella MX2 - territorio ormai del nostro Antonio Cairoli - il messinese non ha deluso le aspettative cogliendo una bellissima vittoria in gara1, tenendo a bada proprio gli attacchi del giovane francese della Kawasaki che si è dovuto accontentare della seconda posizione. Terzo posto per il sudafricano Tyla Rattray e la sua KTM.


Il podio della MX2

Nella seconda manche invece il nostro Tonino è stato costretto a recuperare ad una brutta partenza che lo ha costretto a una lunga e faticosa risalita, fino ad arrivare alle spalle del francese, ma a quel punto le energie erano finite, anche a causa del grande caldo e così l’azzurro ha preferito non rischiare e conservare la piazza d’onore, che gli ha garantito di mantenere invariato il vantaggio di 102 punti che ha su Pourcel.
Ancora terzo posto per Rattray invece, che nulla ha potutto contro l'indemoniato duo di testa, mentre è andato a punti nella MX2 anche l'altro italiano Davide Guarneri (Yamaha),

Coppins, ancora saldamente in testa al mondialeNella MX1 invece doppietta piena del fratello maggiore Sebastien (Pourcel) che si è aggiudicato entrambe le manche con una netta superiorità sul neozelandese e capoclassifica del mondiale Joshua Coppins (Yamaha Team Rinaldi), penalizzato sempre da brutte partenze che lo hanno costretto a forsennate e fruttuose rimonte. Sul podio per la prima volta in un gran premio europeo anche lo statunitense Mike Brown (Honda) che ha lasciato dietro di sé il britannico Billy Mackenzie (Kawasaki) e l’iberico Jonathan Barragan (KTM).
Decima posizione assoluta invece per il nostro David Philippaerts (KTM) che ha chiuso decimo assoluto grazie al sesto posto in avvio, mentre purtroppo in gara due dopo un ottimo avvio che lo ha visto anche condurre la corsa, ha via via perso terreno sino a chiudere quindicesimo.
Buone prestazioni anche per gli altri italiani: Alex Salvini (Yamaha) quindicesimo, Cristian Beggi (WRM) diciottesimo, Alessio Chiodi (Aprilia) ventitreesimo.
Il prossimo appuntamento con gli specialisti della MX1 e MX2 è per il 29 luglio a Loket, nella Repubblica Ceka.

Classifica Mondiale:
Classe MX2:
1. Antonio Cairoli (I) 486;
2. Porcel C. (F) 384;
3. Rattray (RSA) 358;
4. Searle (GBR) 311;
5. Lauret (F) 304.

Classe MX1:
1. Joshua Coppins (NZL) 445;
2. Ramon (B) 338; 3.
3. Pourcel S. (F) 285; 4.
4. Philippaerts (I) 278; 5.
5. Barragan (E) 272.

via | DBO

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: