MotoGP Motegi 2017: Andrea Dovizioso 1° nelle FP2. Marquez crash

Risultati, cronaca e classifiche del venerdì di prove libere del GP di Motegi, 15° round del Mondiale MotoGP 2017 dal Giappone

MotoGP Giappone 2017 - Pioggia è stata nelle Fp1 e pioggia è stata nelle Fp2. Dunque la differenza dove sta? Nel risultato finale, con un Andrea Dovizioso estremamente veloce in queste condizioni, ed in grado di chiudere la giornata con il tempo di 1'54.877, miglior riferimento di giornata che lo proietta in vetta anche nella combinata. Il pilota Ducati ha mostrato la sua forza in una giornata difficile per tutti. Ha conquistato la vetta a metà sessione, poi non ha voluto rischiare ulteriormente.

Rischi che, come suo solito, si è preso Marc Marquez, secondo ad appena 43 millesimi, ma autore di una caduta nelle fasi finali della sessione di prove, un highside in uscita di curva 4 senza conseguenze per fortuna. Terzo un eccellente Aleix Espargaro con un'Aprilia costantemente davanti quest'oggi, a precedere Jorge Lorenzo, e Johann Zarco, miglior pilota Yamaha in una giornata decisamente sottotono per Iwata.

Già perchè Maverick Vinales ha chiuso in 11esima piazza a 1.499 dalla vetta, e Valentino Rossi è subito dietro. L'M1 sembra non essere a suo agio con l'acqua. Molto meglio invece la Suzuki che ritrova uno Iannone competitivo in settima posizione davanti a Pedrosa, Crutchlow e Rins. Evidentemente gli aggiornamenti provati e la nuova carena hanno portato una boccata d'ossigeno ad Hamamatsu

Diretta Live

  • 08:02

    Prove di flag to flag per il pilota più veloce di giornata, Andrea Dovizioso. E' lui il più veloce di oggi in 1'54.877

  • 08.00

    Bandiera a scacchi. Secondo turno concluso...con il botto. La classifica della sessione ha avuto pochi sussulti: 1°Dovizioso in 1'54.877, 2° Marquez a 43 millesimi, 3° A.Espargaro con l'Aprilia a 184 millesimi, poi a seguire Lorenzo, Zarco, Petrucci, Iannone, Pedrosa, Crutchlow e Rins. Le due Yamaha in 11°piazza con Vinales e con Rossi 12°. C'è da lavorare a Iwata

  • 07:59

    Caduta anche per Scott Redding. Anche in questo caso nessun problema per il pilota Pramac

  • 07:58

    Arriva il primo "colpo di scena", Marquez va in terra all'uscita della curva 4. Rider ok nonostante l'high side

  • 07:55

    La classifica a 6 minuti dal termine, delle FP2: 1° Dovizioso, 2° Marquez, 3° Lorenzo, 4° Zarco, 5° Petrucci, 6° Iannone, 7° A.Espargaro, 8° Pedrosa, 9°Crutchlow, 10° Rins

  • 07:54

    La Suzuki con la nuova aerodinamica sembra funzionare sul bagnato. Rins sale in decima posizione . Iannone al momento è settimo

  • Marquez però non è contento ed il giro dopo stampa un 1'54.920 a 43 millesimi dal riferimento di Dovizioso. 3° è Zarco, poi Petrucci, Aleix Espargaro, Lorenzo, Iannone, Pedrosa, Crutchlow,

  • 07:45

    Dieci minuti al termine delle Fp2 e Marc Marquez risale la china. Era sceso in nona piazza lo spagnolo, ed ora risale in terza posizione in 1'55.528. Il suo ingegnere Santi Hernandez segna. Sicuramente staranno provando già in versione gara. Con il tempo delle Fp1 Marquez è al sicuro per oggi

  • 07:44

    Si migliora Valentino Rossi ma risale solo in 12esima piazza. Troppo poco per poter ambire alle Q2 dirette

  • 07:42

    A 17 minuti dal termine Andrea Dovizioso è in vetta alla classifica combinata con il tempo di 1'54.877. La notizia è che entrambe le Yamaha ufficiali sono fuori dalla top ten

  • 07:40

    Nel box Ducati nel frattempo, Jorge Lorenzo si reca nel retrobox, Dovizioso rimane seduto con i tecnici. Forse hanno trovato la giusta soluzione, il giusto setting e non sentono la necessità di rischiare oltre

  • Continua nel frattempo ad avere problemi sotto la pioggia Maverick Vinales con la Yamaha. 15esimo tempo finora per lo spagnolo

  • 07:40

    22 minuti al termine e Marc Marquez riprende la via della pista

  • 07:33

    Risale un poco la china Redding, ora 14esimo. Rimangono ancora ai box sia Marquez che Dovizioso. L'italiano si è tolto anche il casco

  • 07:31

    La classifica combinata non rispetta però quella delle fp2. Con l'approdo ora di A.Espargaro in seconda piazza, andrebbero diretti in q2: Dovizioso, A.Espargaro, Iannone, Lorenzo, Pedrosa, Crutchlow, Marquez, Petrucci, Rossi e...Redding che in queste fp2 è 21esimo!

  • 07:28

    Molti big ai box per la fine di questo run e cercare di apportare delle modifiche. La classifica finora vede 1° Dovizioso, 2° Iannone, 3° Lorenzo, 4° Crutchlow, 5° Marquez, 6° A.Espargaro, 7°Petrucci

  • 07:25

    Risale finalmente la china Valentino Rossi, ma per Yamaha la situazione non sembra rosea. Ottava piazza comunque per l'italiano

  • 07:23

    Andrea Iannone in seconda posizione: sarà la nuova carena, sarà il bagnato, ma l'italiano sembra esser tornato in posizioni che più gli competono

  • 07:21

    Seconda posizione conquistata da Marc Marquez dietro Dovizioso ma davanti a Petrucci. A seguire poi in 4° piazza c'è Pol Espargaro, poi Crutchlow, 6° Aleix Espargaro, poi Lorenzo. Nel frattempo Vinales rientra ai box: fine primo run

  • 07:18

    Non sembra migliorare invece la giornata di casa Yamaha: Vinales si prende la nona posizione, ma Rossi continua a rimanere dietro. L'italiano anche ora 19esimo

  • 07:15

    Seconda piazza per Danilo Petrucci a 903 millesimi da Dovizioso, autore subito dopo di un lungo senza conseguenze sulla terra.

  • 07:13

    I tempi si abbassano praticamente fin da subito rispetto alle fp1. Ci pensa Dovizioso con un 1'55.837 miglior tempo della sessione e secondo miglior tempo di giornata

  • 07:11

    Prima tornata di giri veloci: Marquez prima, poi Rossi, poi immediatamente dopo Petrucci, uno dopo l'altro, come giungono sul traguardo abbassano i riferimenti: 1'58.166 il riferimento del ternano. Siamo ancora lontani dal tempo del mattino di Marquez

  • 07:10

    Si inizia con i primi giri cronometrati. In molti dietro a Marquez, tra cui Pol Espargaro e Nozane, sostituto di Jonas Folger, tornato in patria per una sospetta Mononucleosi

  • 07:06

    Si parte. Tutti fuori per questa seconda sessione a Motegi. Pista ancora molto bagnata

  • 07:05

    Si riparte con la seconda sessione di prove libere. Si riparte dal dominio di Marc Marquez nelle FP1, e da una situazione ancora bagnata

  • 04:00

    Per capire quanto sia stata dura la situazione...Aleix Espargaro appena sceso dalla moto si è infilato un...piumino

  • Jorge Lorenzo ha fatto un salto alla clinica mobile per un controllo. Cammina perfettamente sulle sue gambe, nonostante continui a scuotere la testa dalla frustrazione. C'è da ripeterlo però: il maiorchino è stato molto fortunato vedendo la dinamica dell'incidente

  • 03:55

    Bandiera a scacchi: Marc Marquez primo davanti ad un ottimo Aleix Espargaro staccato di 8 decimi. Terzo rimane Redding a 1.099, poi Lorenzo, Dovizioso, Zarco, Crutchlow, Rins, Vinales e Smith. Pedrosa è 19esimo, Rossi 21esimo

  • 03:49

    Dal replay si può notare quanto sia stato fortunato Jorge Lorenzo ad essersi rialzato sulle sue gambe

  • 03:45

    Che botta tra Lorenzo e Crutchlow! L'inglese cade e travolge con la moto il maiorchino Fortunatamente entrambi i piloti sono incolumi. Lorenzo ha rischiato molto, sopratutto con la gamba travolta da Crutchlow. Tra i due spiegazioni..."animate"

  • 03:42

    Marc Marquez fa letteralmente paura. Difficile trovare altri aggettivi, quando un pilota stacca un tempo migliore di un secondo rispetto al primo degli avversari così di netto. 1'55.418. Redding, secondo è a 1.099. Male, molto male Rossi, 21esimo a 4.3 secondi

  • 03:40

    La Suzuki si è presentata a Motegi con una nuova carena anteriore. Si nota che i deflettori ora non sono più una protuberanza dal cupolino, ma da sotto, quasi dei baffi. Una soluzione che assomiglia maggiormente a quanto sviluppato, a modo proprio, da Ducati o Aprilia

  • 03:38

    Marc Marquez si migliora: 8 millesimi meglio del suo riferimento.

  • 03:36

    12 minuti al termine e Scott Redding mostra di avere un bel feeling già con il bagnato: seconda posizione ad un decimo dalla vetta di Marquez. Male invece ancora Rossi, che rimane in 19esima posizione.

  • 03:33

    Bel balzo in avanti sia per Scott Redding - terzo - che per Andrea Iannone - quarto

  • 03:32

    Si parte con un altro run per Rossi, seguito a ruota da Vinales e Marquez.

  • 03:30

    Andrea Dovizioso si avvicina a Marquez: tre decimi ora tra i due. L'italiano ha rischiato anche in uscita di curva con l'anteriore che si è sollevato e ricadendo sull'asfalto ha pericolosamente serpeggiato

  • 03:28

    Nakasuga intento in questa prima sessione di prove libere. Il nipponico storico collaudatore MotoGP di Iwata, risale in 13esima posizione

  • 03:25

    Andrea Dovizioso risolleva la testa e si porta in seconda posizione, anche se il distacco da Marquez rimane ancora importante: 1.6 sec di ritardo. Dovi sta usando la carena con i deflettori

  • 03:22

    24 minuti al termine ed i big rientrano ai box. Momento utile per fare un recap della classifica. Finora sono stati fatti molti giri in una pista sostanzialmente molto bagnata. Marquez è primo, seguito da Vinales, Petrucci, Pol ed Aleix Espargaro, Baz, Bautista, Lorenzo e Rins. Rossi è 12esimo, Dovizioso 15esimo. Da segnalare una caduta in precedenza per Rabat.

  • 03:20

    Marquez è impressionante: il secondo di adesso, Maverick Vinales, si trova a 1.9 secondi di ritardo

  • 03:18

    Marc Marquez continua a migliorarsi: 1'57.194. Lo spagnolo si trova davanti a Petrucci, Aleix Espargaro, Vinales, Pol Espargaro, Lorenzo che però è ai box in questo istante e Rins

  • 03:15

    Petrux tra alti e bassi. Il ternano ferma il secondo tempo ma subito dopo ha problemi tecnici ed è costretto a fermarsi

  • 03:12

    I tempi varranno anche poco....ma Marquez fa capire subito che intenzioni ha. Prima posizione in 1'58.303: sei decimi a Vinales

  • 03:10

    Chi invece è rientrato ai box è Andrea Iannone. 22esimo crono per l'italiano. Male anche le due Ducati per il momento con Lorenzo 17esimo e Dovizioso 19esimo. Sono tempi che non fanno testo per tutti per ora però

  • 03:08

    Maverick Vinales si prende la prima posizione davanti ad Aleix Espargaro. La pioggia è davvero tanta qui a Motegi

  • 03:05

    Hector Barberà è il nuovo riferimento del momento. 1'59.592 il crono del pilota Avintia davanti a Maverick Vinales che sembra comunque trovarsi piuttosto bene in queste condizioni. Lo spagnolo ha sofferto negli ultmi tempi la pioggia.

  • 03:02

    Primissimi giri cronometrati: Loris Baz sale in vetta. Il francese, solitamente molto veloce in queste condizioni, chiude questo primo giro in 2'02.728 davanti ad Aleix Espargaro, Rins, Vinales, Pol Espargaro, Marquez e Zarco

  • 03:00

    Valentino Rossi in pista è a capo di un gruppo di piloti, tra cui Abraham, Aoyama e Petrucci. Ancora non sono stati segnati giri cronometrati

  • 02:56

    Escono praticamente tutti i piloti immediatamente. La pista è allagata, e sta continuando a piovere.

  • 02:55

    Si inizia con questa prima sessione di FP1. Le condizioni però sono veramente complicate.

  • 02:40

    Buonanotte/Buongiorno da Motegi. Il brutto tempo previsto è giunto. Piove in Giappone

  • Già perchè a Motegi il tempo previsto per il week end di gara è variabile con brevi piogge previste per venerdi, sabato e domenica.

  • Durante la conferenza stampa del giovedi, i punti fondamentali sono stati i classici: la lotta al vertice tra i tre piloti in vetta, ma anche l'eventuale aiuto di Rossi, Pedrosa e Lorenzo. Il tutto considerando il meteo....

MotoGP Motegi 2017 | risultati FP2


1 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 296.4 1'54.877
2 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 296.3 1'54.920 0.043 / 0.043
3 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 297.3 1'55.061 0.184 / 0.141
4 99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 293.7 1'55.234 0.357 / 0.173
5 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 296.6 1'55.468 0.591 / 0.234
6 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 299.0 1'55.541 0.664 / 0.073
7 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 297.4 1'55.614 0.737 / 0.073
8 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 282.5 1'55.773 0.896 / 0.159
9 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 294.7 1'56.149 1.272 / 0.376
10 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 294.9 1'56.229 1.352 / 0.080
11 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 294.9 1'56.376 1.499 / 0.147
12 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 293.1 1'56.435 1.558 / 0.059
13 31 Kohta NOZANE JPN Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 290.6 1'56.453 1.576 / 0.018
14 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Racing Ducati 294.7 1'56.680 1.803 / 0.227
15 17 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 291.2 1'56.776 1.899 / 0.096
16 19 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 292.6 1'56.827 1.950 / 0.051
17 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 286.6 1'56.853 1.976 / 0.026
18 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 296.4 1'56.872 1.995 / 0.019
19 22 Sam LOWES GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 290.2 1'57.250 2.373 / 0.378
20 76 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 288.3 1'57.259 2.382 / 0.009
21 8 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati 298.1 1'57.540 2.663 / 0.281
22 7 Hiroshi AOYAMA JPN EG 0,0 Marc VDS Honda 296.7 1'57.548 2.671 / 0.008
23 53 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS Honda 291.2 1'57.645 2.768 / 0.097
24 21 Katsuyuki NAKASUGA JPN Yamalube Yamaha Factory Racing

MotoGP Motegi 2017: Marquez da record


93-marc-marquez-

Motomondiale 2017 - Pioggia doveva essere e pioggia è stata. Anzi, diluvio a livelli quasi monsonici verrebbe da dire. E quando le condizioni si fanno dure, ecco uscire fuori lo straripante - è il caso di dirlo vedendo in taluni momenti le condizioni dell'asfalto - talento di Marc Marquez.

Il campione del mondo domina questa prima sessione di prove libere, rifilando distacchi che in taluni istanti sono stati quantificabili come "enormi", nell'ordine del secondo ed oltre rispetto alla concorrenza. Alla fine, sotto la bandiera a scacchi, il campione del mondo chiude in 1'55.418 il riferimento del pilota Honda Repsol, davanti ad un infreddolito Aleix Espargaro che con l'Aprilia, chiude in 1'56.293.

Terzo è Scott Redding davanti ad un Jorge Lorenzo che deve ritenersi estremamente fortunato in seguito all'incidente subito. Il maiorchino è infatti stato incolpevolmente travolto da Cal Crutchlow, scivolato dietro di lui. I due si sono...spiegati anche in malo modo, ma già il fatto che entrambi si siano alzati con le loro gambe senza alcuna frattura può esser visto come un risultato molto positivo.

Risultato positivo che non si vede in casa Yamaha: Maverick Vinales è nono, Valentino Rossi addirittura diciannovesimo. Le condizioni erano particolari certo, ma 3.2 secondi accusati dal Dottore sono veramente tanti.

MotoGP Motegi 2017 | Classifica FP1


1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 293.6 1'55.418
2 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 287.4 1'56.293 0.875 / 0.875
3 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Racing Ducati 289.3 1'56.517 1.099 / 0.224
4 99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 288.6 1'56.653 1.235 / 0.136
5 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 290.2 1'56.664 1.246 / 0.011
6 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 290.7 1'56.865 1.447 / 0.201
7 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 288.6 1'56.875 1.457 / 0.010
8 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 295.1 1'56.906 1.488 / 0.031
9 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 289.9 1'56.917 1.499 / 0.011
10 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 287.6 1'57.305 1.887 / 0.388
11 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 286.3 1'57.548 2.130 / 0.243
12 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 295.7 1'57.633 2.215 / 0.085
13 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 284.9 1'57.746 2.328 / 0.113
14 8 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati 287.2 1'57.748 2.330 / 0.002
15 31 Kohta NOZANE JPN Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 288.8 1'57.849 2.431 / 0.101
16 76 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 289.3 1'58.280 2.862 / 0.431
17 19 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 286.5 1'58.373 2.955 / 0.093
18 22 Sam LOWES GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 289.2 1'58.504 3.086 / 0.131
19 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 288.3 1'58.618 3.200 / 0.114
20 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 284.8 1'58.706 3.288 / 0.088
21 53 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS Honda 293.7 1'58.921 3.503 / 0.215
22 17 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 286.7 1'59.098 3.680 / 0.177
23 21 Katsuyuki NAKASUGA JPN Yamalube Yamaha Factory Racing Yamaha 289.2 1'59.188 3.770 / 0.090
24 7 Hiroshi AOYAMA JPN EG 0,0 Marc VDS Honda 290.5 1'59.205 3.787 / 0.017


Motomondiale 2017 - Una poltrona per due era ed è il classico di Natale della televisione. Certo è che potrebbe essere il titolo di questo finale mondiale con Andrea Dovizioso da un lato e Marc Marquez dall'altro. Certo è che sarebbe più appropriato parlare di una poltrona per tre contendenti, considerando anche un Maverick Vinales terzo incomodo in una lotta ancora aperta.

La sensazione in realtà è che Marc Marquez possa avere le chiavi di questo mondiale, e che con la doppietta tra Misano ed Aragon, abbia posto delle basi solide per il titolo mondiale numero sei.

Tutto scritto dunque? Niente affatto, considerando due fattori. Il primo è che nelle due ruote nulla è scontato. Secondo poi Motegi sarà anche la pista di casa Honda, avrà il tifo e l'apporto per Yamaha, ma è da anni una di quelle piste in cui Ducati ha trovato terreno fertile. Qui Stoner ha conquistato il titolo mondiale del 2007 con la moto di Borgo Panigale, ma non solo. Loris Capirossi ha conquistato una splendida vittoria nel 2005, bissata sia nel 2006 che nel 2007. E' pur vero che la Rossa non vince dal 2010 qui, ma come ha sottolineato Michele Pirro "a Motegi si parte per vincere, non ci si nasconde".


I valori in campo sono presto definiti dunque, sopratutto per i primi tre attori principali, le cui "spalle" potrebbero rivelarsi fondamentale. Dunque il mondiale di Marquez, Dovizioso e Vinales, potrebbe essere aiutato o ostacolato dalle prestazioni di Pedrosa, Rossi (matematicamente in lizza) e Lorenzo (più staccato in classifica ma in grande crescita, come sottolineato da Pirro e Biaggi durante l'ultimo week end del CIV).

Proprio su questi punti nodali si è basata la conferenza stampa del giovedi di Motegi, tanto che la domanda principale nei confronti di Valentino Rossi, al netto del recupero fisico della gamba, è stata proprio l'eventualità (singolare invero) di un aiuto da parte di Rossi nei confronti di Vinales...

Marquez: "Mondiale strano, rimaniamo concentrati


motogp-motegi-2017-preview-016.jpg

“L’ultima volta qui a Motegi è stato eccezionale. Ho conquistato la vittoria ma anche il campionato davanti al capo della Honda. Adesso arriviamo dopo una bella gara come quella di Aragon, però qui sembra arrivino condizioni meteo instabili. Questo mondiale è strano, arrivi il giovedi e non sai mai chi potrà essere il tuo avversario domenica. Bisognerà capire anche le condizioni meteo come influenzeranno la gara"

Dovizioso: "Attaccare, ma con la testa


Aprilia rider Aleix Espargaro of Spain (L) answers a question beside Ducati rider Andrea Dovizioso of Italy (R) during a press conference at Twin Ring Motegi circuit in Motegi, Tochigi prefecture on October 12, 2017, one day before the start of the MotoGP Japanese Grand Prix. / AFP PHOTO / Toshifumi KITAMURA        (Photo credit should read TOSHIFUMI KITAMURA/AFP/Getty Images)

"Bisognerà attaccare, ma usando la testa. Non so se riuscirò a giocarmi il titolo fino alla fine, ma ci proverò. Ci sono tanti piloti veloci che potrebbero starmi davanti o comunque inserirsi tra me, Marquez e Vinales. Penso a Valentino e Pedrosa. Bisognerà gestire per bene queste situazioni. Ci sono 100 punti e la classifica è ancora corta.
Nelle corse in cui ho vinto non era un fatto di 'semplice' superiorità, ma sono riuscito a gestire al meglio la gara. Bisognerà continuare cosi. Sono contento che la gente voglia vederci lottare per la vittoria, ma non è sempre possibile farlo. Non ho guidato di conserva nelle ultime gare, ma semplciemente di più non era possibile fare. Dall'esterno non è possibile sapere sempre tutto. Dobbiamo recuperare punti, ma sono tranquillo, questa è una pista che mi piace e possiamo essere competitivi"

Valentino Rossi: "Aiuti? Yamaha non me l'ha chiesto


Yamaha rider Valentino Rossi of Italy signs autographs at the paddock of the Twin Ring Motegi circuit in Motegi, Tochigi prefecture on October 12, 2017, one day before start of the MotoGP Japanese Grand Prix. / AFP PHOTO / Toshifumi KITAMURA        (Photo credit should read TOSHIFUMI KITAMURA/AFP/Getty Images)

“La gamba? Ho sofferto un po dopo la gara spagnola, ma era un qualcosa di normale. Avere una settimana in più di stop di solito è peggio perchè fa perdere il ritmo, ma in questo caso è stato importante per me, stavolta è stato un vantaggio. La gamba sta meglio, faccio un po' fatica a camminare ma non ho avuto particolari problemi nemmeno durante il viaggio. Di certo sto meglio rispetto ad Aragon.
Mi sono potuto allenare sia sulla R1 a Misano, ed anche al Ranch è stato bello. Ho avuto un poco di dolore a poggiare la gamba in terra con il flat track, ho avvertito un po' di dolore. Il trittico? Devo approcciare le gare una di fila all'altra, certo correremo in tre piste bellissime, con una bella atmosfera".

Sugli eventuali giochi di squadra Rossi ha cercato di glissare, rimanendo generico

I giochi di squadra? Sempre difficili. Bisognerà vedere se Ducati, Honda e Yamaha chiederanno di farli. Se mi chiedessero di aiutare Vinales? Non lo so, dipenderebbe dalla situazione. ora non saprei cosa rispondere. Non ricordo se ho mai fatto il gregario, Yamaha non me l'ha mai chiesto".

La risata giunge spontanea quando viene ricordata la lotta con Lorenzo in lotta per il mondiale nel 2010.

E' vero, fu una bella lotta. Però Jorge non aveva molti punti di vantaggio. Pedrosa poi non aveva preso parte alla gara!"

Programmazione Venerdì 13 Ottobre


motogp-motegi-2017-preview-006.jpg

01:45 | Paddock Live
02:00 | Prove libere 1 Moto3
02:55 | Prove libere 1 MotoGP
03:55 | Prove libere 1 Moto2

06:10 | Prove libere 2 Moto3
07:05 | Prove libere 2 MotoGP
08:05 | Prove libere 2 Moto2
09:00 | Paddock Live
11:00 | Paddock Live Show

Classifica Piloti MotoGP 2017

motogp-2017-yamaha-5.jpg

01 Marc MARQUEZ Honda SPA 224
02 Andrea DOVIZIOSO Ducati ITA 208
03 Maverick VIÑALES Yamaha SPA 196
04 Dani PEDROSA Honda SPA 170
05 Valentino ROSSI Yamaha ITA 168
06 Johann ZARCO Yamaha FRA 117
07 Jorge LORENZO Ducati SPA 106
08 Danilo PETRUCCI Ducati ITA 95
09 Cal CRUTCHLOW Honda GBR 92
10 Jonas FOLGER Yamaha GER 84
11 Alvaro BAUTISTA Ducati SPA 70
12 Jack MILLER Honda AUS 56
13 Scott REDDING Ducati GBR 56
14 Aleix ESPARGARO Aprilia SPA 53
15 Loris BAZ Ducati FRA 39
16 Andrea IANNONE Suzuki ITA 37
17 Pol ESPARGARO KTM SPA 37
18 Karel ABRAHAM Ducati CZE 28
19 Tito RABAT Honda SPA 28
20 Alex RINS Suzuki SPA 27
21 Hector BARBERA Ducati SPA 23
22 Michele PIRRO Ducati ITA 18
23 Bradley SMITH KTM GBR 14
24 Mika KALLIO KTM FIN 11
25 Sam LOWES Aprilia GBR 2
26 Sylvain GUINTOLI Suzuki FRA 1

Team Suzuki Ecstar's rider Andrea Iannone from Italy rides during a practice session of the San Marino Moto GP Grand Prix race at the Marco Simoncelli Circuit in Misano on September 8, 2017. / AFP PHOTO / Marco BERTORELLO        (Photo credit should read MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)

01. HONDA 274
02. YAMAHA 257
03. DUCATI 248
04. SUZUKI 64
05. APRILIA 55
06. KTM 46

Classifica Squadre MotoGP 2017

ducati-pramac-motogp-misano-2017-29.jpg

01. REPSOL HONDA TEAM 394
02. MOVISTAR YAMAHA MOTOGP 364
03. DUCATI TEAM 314
04. MONSTER YAMAHA TECH 3 201
05. OCTO PRAMAC RACING 151
06. PULL&BEAR ASPAR TEAM 98
07. LCR HONDA 92
08. EG 0,0 MARC VDS 84
09. TEAM SUZUKI ECSTAR 65
10. REALE AVINTIA RACING 62
11. APRILIA RACING TEAM GRESINI 55
12. RED BULL KTM FACTORY RACING 51

ducati-motogp-germania-1.jpg

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO