Misano Classic Weekend

A partire da domani, fino a domenica, si rinnova l’appuntamento con Misano Classic Weekend.

misano.jpg

A partire da domani, fino a domenica, si rinnova l’appuntamento con Misano Classic Weekend, ormai giunta alla quinta edizione. Ben 500 i piloti che hanno richiesto la partecipazione alle gare previste dal calendario Meeting d’Epoca in Pista FMI, un sold out senza precedenti. Al via anche il Campionato Italiano Vintage Endurance che si disputerà in notturna con partenza sabato alle 18.30 ed arrivo previsto alle 22.30.

misano-4.jpg

Le moto correranno con i fari accesi e adotteranno la procedura di partenza in stile Le Mans, con i bolidi schierati su un bordo della pista e i piloti in piedi sul bordo opposto. Soste obbligatorie in pit lane per i rifornimenti e i cambi di pilota. Prevista anche una novità: la gara di Sprint Race dedicata gli appassionati dell’accelerazione pura e dell’adrenalina. Una sfida “uno contro uno” fra moto vintage ad eliminazione diretta su 200 metri di rettilineo da affrontare a manetta, con la partenza e l’arrivo come da tradizione con la bandiera a scacchi. Con la supervisione di FMI, la gara è riservata alle categorie Classic, Cafe Racer, Special e Overboost.

misano-3.jpg

Sabato 7 ottobre verrà poi inaugurata una mostra con tutte le moto che hanno fatto la storia di Misano e del motociclismo. Ci sarà la Ducati 750 F1 pilotata da Marco Lucchinelli nel 1986, quando vinse la 200 Miglia di Misano, la Ducati 888 Superbike 1991, la prima con iniezione elettronica pilotata dall’americano Doug Polen, la Ducati 999 SBK, protagonista di pole e vittoria in gara 1 e gara 2 con Troy Bayliss nel 2002. Presente anche la Ducati Desmosedici GP07, trionfatrice della stagione 2007 con Casey Stoner, l’Aprilia 250 GP, la prima a vincere una gara nel mondiale velocità a Misano nel 1987 con Loris Reggiani, la Yamaha OW81 1986 guidata dal campione statunitense Eddie Lawson e la Yamaha M1 2008 MotoGP che vinse il mondiale MotoGP con Valentino Rossi, quella esposta è stata usata a Laguna Seca, dove avvenne il celebre sorpasso a Stoner al Cavatappi.

misano-1.jpg

Tra le altre moto esposte vi saranno la AMF Aermacchi Harley-Davidson 250 RA GP 1974 portata al debutto da Renzo Pasolini nella stagione 1972 e che sfiorò il titolo 250 vincendo tre gare e arrivando secondo per un punto dietro Jarno Saarinen, la Yamaha TZ 350 (B) GP 1975 che nel 1973 divenne subito la moto da battere, poi iridata nel 1974 con Giacomo Agostini e l’anno dopo con Johnny Alberto Cecotto, la Yamaha YZF R1 (WSBK 2007) seconda nel mondiale Superbike con Haga e prima a conquistare il titolo costruttori nel WSBK per la Yamaha e, infine, la Yamaha YZF R1 (WSBK 2011), seconda a fine stagione con Marco Melandri al debutto in Superbike.

E ancora, spazio al cineforum e alle mostre fotografiche, nonché al fenomeno Café racer. Questi i prezzi dei biglietti d’ingresso per il pubblico: venerdì 6 ottobre 8,00 euro, sabato 7 ottobre 10,00 euro, domenica 8 ottobre 14,00 euro. Abbonamento 2 giorni 20,00 euro, abbonamento 3 giorni 25,00 euro. previsto uno sconto del 50% sul biglietto ai tesserati FMI e a chi si presenterà all’ingresso con la propria special o Café Racer.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO