Capirossi ritrova il podio, Stoner solo quinto

Loris Capirossi

Brillante secondo ottenuto ieri al Sachsenring da Loris Capirossi tornato quindi nelle posizioni che merita.
Il compagno di squadra e leader della classifica iridata Casey Stoner, ha portato a casa un prezioso quinto posto che gli permette di consolidare il suo vantaggio in classifica generale.
Ancora una volta le gomme e la temperatura torrida dell'asfalta che ha superato i 50 gradi hanno condizionato l'esito della gara.
Capirossi ha montato una gomma posteriore di una mescola diversa rispetto a quella di Stoner e la scelta ha pagato nell'ultima parte di gara, quando è riuscito a passare da quarto a secondo.
Stoner, veloce come sempre, ha mantenuto il secondo posto per i primi due terzi di gara, poi è stato costretto a scivolare indietro, continuando tuttavia a lottare con enorme determinazione per mantenere la quinta posizione su Marco Melandri e John Hopkins.

Foto dei piloti del Team Ducati Marlboro e Pramac D'Antin al Sachsenring
Loris Capirossi
Loris Capirossi
Loris Capirossi
Loris Capirossi
Loris Capirossi
Loris Capirossi

Queste le parole di Loris Capirossi: "Ne è passato di tempo ma adesso sono tornato! Il mio team ha lavorato molto duramente per fare le scelte migliori per la gara: abbiamo cambiato la distribuzione dei pesi, caricando maggiormente l'anteriore per avere più fiducia nelle curve. La prima metà della stagione è stata dura ma adesso spero di aver trovato una nuova direzione da seguire per il resto dell'anno. Vorrei dire grazie ai tecnici della Bridgestone, perché abbiamo lavorato molto insieme per scegliere le gomme, optando alla fine per una posteriore diversa da quella della maggior parte degli altri piloti Bridgestone. All'inizio delle gara non ho spinto molto, la mia tattica era quella di salvare le gomme, quindi sono stato dietro a Marco (Melandri) in quarta posizione. Poi ho potuto mantenere il mio ritmo e passare davanti. Sapevo che Nicky (Hayden) stava arrivando ma avevo abbastanza vantaggio per mantenere la mia posizione".


Loris Capirossi
Casey Stoner
Casey Stoner
Casey Stoner
Casey Stoner
Casey Stoner

Queste invece le dichiarazioni del leader di classifica Casey Stoner: "All'inizio della gara stavo dietro a Dani con una certa tranquillità. Lui riusciva ad avere una trazione migliore della mia in molti settori della pista e quindi più fiducia nelle curve. Per questo motivo ho deciso di stare lì e di aspettare di vedere come si sarebbero messe le cose verso la fine della gara. Non volevo tirare troppo, ho cercato solo di aumentare progressivamente il vantaggio su Melandri e di salvare le gomme per la parte finale. Poi sfortunatamente la trazione posteriore è calata, e non ho potuto mantenere il mio ritmo.
Ho cominciato a scivolare indietro pur riuscendo a salvare il quinto posto. Oggi l'unica cosa che potevo fare era cercare di limitare i danni. Dani (Pedrosa) ha fatto una gara fantastica, oggi era intoccabile. Verso la fine Marco e John sembravano avere un po' più di "grip" ma ho lottato con tutte le mie forze per portare a casa la quinta posizione e qualche punto in più. Sono un po' deluso, certo, penso che oggi il secondo posto fosse fattibile, ragionevolmente facile direi, quindi per la prossima gara dobbiamo cercare di essere più competitivi e di migliorare nei nostri punti deboli".


Alex Barros
Alex Barros
Alex Barros
Alex Barros
Alex Hofmann
Alex Hofmann

Weekend travagliato per le Ducati del Team Pramac D'Antin.
Alex Barros, convalescente alla mano a causa di un brutto incidente durante la mattina di venerdì, è scivolato a dopo nove giri senza poter concludere la gara.
Il compagno di squadra Alex Hofmann, anche lui in condizioni fisiche non perfette a seguito dell’operazione alla mano destra, ha invece ottenuto un buon nono posto che gli ha permesso di ottenere sette punti importanti per la classifica del mondiale.

via | Ducati Corse
via | Pramac D'Antin

  • shares
  • Mail
45 commenti Aggiorna
Ordina: