BMW G 310 GS: il nostro test in Spagna

La nuova BMW G 310 GS offre prestazioni dinamiche, sicurezza e comfort con una grande indole per il fuoristrada leggero.

BMW G 310 GS: la nostra prova in terra spagnola



Dietro la sigla GS di BMW Motorrad si cela la promessa perfetta: funzionalità, affidabilità e robustezza. Elementi introdotti la prima volta nel 1980, quando BMW presentò la R 80 G/S come la prima moto enduro da viaggio nel suo genere. Questa visione si è materializzata ancora una volta nell’ultimo prodotto della casa bavarese, con una moto pronta a sfidare il segmento delle due ruote al di sotto dei 500 cc.

Derivata dalla roadster G 310 R, la nuova BMW G 310 GS offre prestazioni dinamiche, sicurezza e comfort con una grande indole per il fuoristrada leggero. L’abbiamo provata in questi giorni durante il lancio ufficiale a Barcellona in un tour attraverso il Montserrat, in Catalogna, dove la “piccola” GS ha affrontato asfalto, sterrato e fango, complice una pioggia non proprio simpatica. La BMW G 310 GS è disponibile in tre varianti di colore: Cosmic Black non-metallic, Racing Red non-metallic ed il più elaborato Pearl White metallic. Il prezzo? Occorrono 6.000,00 euro chiavi in mano.

BMW G 310 GS: come va


La BMW G 310 GS è una moto estremamente leggera, potente, molto maneggevole. Affronta tranquillamente tutti i tipi di terreno, grazie alla grande escursione della forcella, ai cerchi da 19 pollici all’anteriore e da 17 pollici al posteriore e alla guida eretta che dona prontezza sulla strada. Una moto pratica, affidabile, sicura e molto robusta.

Se la coppia ti permette di arrivare in sesta a 2.550 giri, il propulsore sfoggia il meglio di sé sopra i 5.000 giri per spingere forte fino ai 7.000 e dare il massimo dopo i 10.000. Andando oltre entra il imitatore annunciato da un flash sul quadro strumenti. In frenata la moto è molto stabile con una piacevole corsa del freno posteriore, utilissima nel correggere una traiettoria a moto inclinata. Una moto perfetta per i neofiti, ma anche per chi vuole tornare al piacere assoluto di guida con una moto sì di media cilindrata, ma molto divertente, sbarazzina e aggressiva quando serve.

BMW G 310 GS: come è fatta

La BMW G 310 GS è una moto estremamente compatta, versatile, agile e scattante, perfetta per le sfide quotidiane sui percorsi urbani. La BMW G 310 GS presenta gli ormai classici elementi delle sorelle maggiori GS: parafango alto, una linea unica e la coda corta e alta, solo 169,5 chilogrammi DIN.

Proporzioni compatte e passo corto, con la ruota anteriore da 19 pollici ed una maggiore escursione della sospensione che favoriscono una posizione di guida eretta, pronta e scattante. Una posizione di seduta rilassata che garantisce un piacere di guida sia su strada, sia suo sterrato. La BMW G 310 GS monta un manubrio tubolare leggermente più largo ed angolato verso il retro rispetto alla sorella G 310 R, mentre le pedane del guidatore, come nei “grandi” modelli BMW GS, con il loro caratteristico profilo dentato sono montate direttamente sul telaio per assicurare una presa comoda, anche in condizioni avverse.

Ma il vero punto di forza di questa nuova moto è il suo innovativo propulsore monocilindrico da 313 cc raffreddato a liquido. Si tratta dello stesso motore già visto sulla G 310 R con quattro valvole, due alberi a camme in testa e iniezione elettronica del carburante. La cilindrata di 313 cc si ottiene grazie ad un alesaggio di 80 millimetri e ad una corsa di 62,1 millimetri.

L’ingranaggio delle valvole con due alberi a camme in testa si ispira a quello della S 1000 RR. I bilancieri sono molto leggeri e resistenti alla velocità per mezzo di un rivestimento estremamente duro in DLC, Diamond Like Carbon, che minimizza la frizione e l’usura e servono ad azionare le quattro valvole, come in tutte le superbike BMW. L’angolazione delle valvole è di 11,2 gradi sul lato di aspirazione e di 13,3 gradi sullo scarico. Il diametro delle valvole di aspirazione è di 33,5 millimetri, quello delle valvole di scarico di 27,2 millimetri, mentre quello della valvola a farfalla del tubo di aspirazione è di 42 millimetri.

La peculiarità di questo motore monocilindrico risiede nella sua posizione, infatti, il suo cilindro è inclinato verso il posteriore con la testata ruotata di 180 gradi: aspirazione davanti, scarico dietro. Il collettore di aspirazione è posizionato sul davanti quando visto nella direzione di marcia, mentre quello di scarico è situato posteriormente. La scintilla di accensione viene fornita da una candela posta centralmente nella camera di combustione.

Questa configurazione, secondo la casa tedesca, è basata sulla logica di una fornitura diretta di miscela aria fresca-benzina capace di incrementare la potenza, con conseguenze positive anche in termini di architettura della moto. Il propulsore monocilindrico sviluppa 25 kW, 34 cavalli a 9.500 giri ed una coppia massima di 28 Nm a 7.500 giri. Il cambio è a sei velocità con frizione multidisco a bagno d’olio, con l’albero secondario alla ruota posteriore che ha la forma di una catena ad anelli circolari. Il motore della nuova G 310 GS è la moto di bassa cilindrata ideale per una guida dinamica, unito al basso peso a vuoto di 169,5 chilogrammi DIN.

Rispetto alla G 310 R roadster, il sistema di scarico è stato riprogettato, la disposizione del collettore è stata cambiata per offrire una maggiore escursione dell’ammortizzatore posteriore, mentre una protezione contro il calore di nuova concezione ne sottolinea il carattere tipicamente GS. Grazie al convertitore catalitico a circuito chiuso sull’aspirazione del silenziatore posteriore, il controllo motore BMW BMS-E2 ed un sistema secondario dell’aria il motore della nuova G 310 GS è estremamente compatibile con gli standard sulle emissioni EURO4.

Telaio tubolare a ponte per la nuova BMW G 310 GS con una sezione posteriore imbullonata che unisce una rigidità torsionale ad una grande robustezza. La sospensione anteriore è costituita da una solida forcella a steli rovesciati da 41 mm, con un’escursione in off road di ben 180 mm, mentre al posteriore troviamo un braccio oscillante in alluminio insieme ad un mollone che è montato direttamente sul braccio stesso, anch’esso con escursione di 180 mm. La BMW G 310 GS è equipaggiata con cerchi a 5 razze in alluminio con l’anteriore da 19” e il posteriore da 17”, le misure dei pneumatici sono 110/80 R 19 e 150/70 R 17.

Ovviamente la nuova G 310 GS è fornita di serie con l’ABS, una soluzione che unisce un sistema di frenata ad alte prestazioni con ABS a due canali per una decelerazione efficiente e per brevi distanze di frenata. Per l’utilizzo fuoristrada, l’ABS della G 310 GS può essere comodamente disattivato, basta premere un pulsante. Il sistema frenante è costituito da un disco singolo anteriore da 300 mm con una pinza radiale a quattro pistoncini, al posteriore un disco singolo da 240 mm con una pinza flottante a due pistoncini. Infine, il gruppo strumenti della G 310 GS è dotato di un grande display a cristalli liquidi chiaro e leggibile che offre un’ampia gamma di informazioni.

Scheda tecnica


Motore

- Cilindrata: 313 cc
- Alesaggio/corsa: 80/62,1 mm
- Potenza: 25 kW - 34 CV a 9500 g/min
- Coppia: 28 Nm a 7500 g/m
- Tipo motore: monocilindrico raffreddato a liquido
- Numero cilindri: 1
- Compressione/carburante: 10,6:1 senza piombo (95 RON)
- Valvole/carburazione: DOHC
- Valvole per cilindro: 4
- Ø Aspirazione/scarico: 33,5/27,2 mm
- Ø Farfalla: 42 mm
- Alimentazione/Gestione motore: BMS-E2
- Depurazione gas di scarico: catalizzatore regolato a 3 vie
- Impianto elettrico
- Alternatore: W 330
- Batteria: V/Ah 12/8
- Proiettore: W H4 12 V 60/55 W
- Avviamento: kW 0,5
- Trasmissione di potenza
- Frizione: multidisco in bagno d‘olio
- Cambio: sei rapporti a innesti frontali
- Trasmissione primaria: 3,083
- Trasmissione secondaria: catena o-ring

Ciclistica
- Telaio telaio a doppia trave in acciaio con telaietto posteriore avvitato
- Sospensione anteriore forcella telescopica, Ø 41mm
- Sospensione posteriore braccio oscillante in alluminio con ammortizzatore ad articolazione diretta
- Escursione anteriore/posteriore: 180/180 mm
- Avancorsa: 98 mm
- Passo: 1.420 mm
- Inclinazione canotto sterzo: 63,3°

Freni
- Anteriore: monodisco Ø 300 mm
- Posteriore monodisco Ø 240 mm
- ABS BMW Motorrad ABS
- Ruote fucinate in lega a cinque raggi anteriore 2.50 x 17" - posteriore 4.0 x 17"
- Pneumatici anteriore 110/80 R 19 - posteriore 150/70 R 17

Dimensioni e pesi
- Lunghezza totale: 2.075 mm
- Larghezza con specchi: 880 mm
- Altezza della sella: 835 mm
- Peso DIN in ordine di marcia: 169,5 kg
- Peso totale ammesso: 345 kg
- Capacità utile del serbatoio: 11 litri
- Consumo di carburante (WMTC): 3,33 km l/100
- Velocità massima: 143 km/h

Accessori opzionali
- Sella bassa.
- Sella alta.
- Supporto per il bagaglio.
- Topcase “Basic” da 29 litri con piastra di fissaggio.
- Topcase da 30 litri.
- Cavalletto centrale.
- Indicatori di direzione a Led.
- Presa da 12 volt.
- Manopole riscaldate.
- Rivestimento interno per la topcase.
- Zainetto per il serbatoio.
- Leve regolabili per i freni e per la frizione.
- Alloggio per il sistema di navigazione BMW Motorrad.
- BMW Motorrad Navigator V.
- Alloggio BMW Motorrad per lo smartphone

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 44 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO