MotoGP: la Suzuki punta su Ben Spies?

Ben Spies AMA Suzuki

Dopo la rottura con il pilota di punta John Hopkins, la Suzuki guarda avanti. A quanto sembra i vertici della casa giapponese hanno in mente di far girare sulla nuova GSV-R 800 il campione dell'AMA Superbike Ben Spies.
Per lui si tratterebbe di testare la quattro cilindri di Hamamatsu con la concreta possibilità di partecipare come wild card ad una o più delle restanti nove tappe del mondiale come è già avvenuto in passato per Kousuke Akiyoshi e Nobuatsu Aoki.

Per il momento Kevin Schwantz e Paul Denning, boss del team factory Rizla Suzuki ne stanno discutendo. La parole al direttore generale: "Ad Hamamatsu conosco il valore di Ben Spies e quelle che sono le sue intenzioni. Il pilota è motivato, ha la giusta esperienza e la Suzuki è consapevole delle sue doti tecniche. La decisione verrà presa con la massima responsabilità. Il nostro desiderio è che Ben corra nelle migliori condizioni e con il supporto di cui ha bisogno."

Le parole del mitico Schwantz che da anni lavora al fianco di Spies nell'AMA: "Paul ed io abbiamo parlato di questa situazione un paio di volte. Vogliamo avere un confronto diretto con i vertici giapponesi e cercare di trovare un accordo. Il nostro obiettivo minimo è quello di poter fare dei test. Per il resto c'è sempre tempo."

Spies al fianco di Vermeulen nel 2008? Altra intrigante possibilità...

via | MCN

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: