Rossi: rubata la radiografia della frattura alla gamba

Come riporta il Resto del Carlino, sarebbe partita anche un'indagine condotta dalla Polizia postale coordinata dalla procura di Ancona

valentino-rossi.jpg

Motomondiale - la mania di voler speculare con dettagli fin troppo minuziosi nella vita dei campioni per mera speculazione ha fatto un'ulteriore "vittima" illustre, ovvero Valentino Rossi. Se in passato, qualche persona priva di scrupoli aveva trafugato il quadro clinico di Michael Schumacher, è notizia di oggi che qualcuno, all'interno dell'azienda Ospedali Riuniti, sarebbe riuscito a penetrare nell'archivio digitale e copiare la radiografia della gamba fratturata del pilota di Tavullia per poi cederla probabilmente al miglior offerente.

Come riporta il Resto del Carlino, la radiografia poi sarebbe stata pubblicata sui social network. Da questo passo falso, che dimostrerebbe comunque l'inettitudine di chi ha compiuto il gesto - trafugare materiale coperto da privacy e di origine medica e metterlo in pasto ad un social network significa non avere fin troppo la cognizione di quanto si sta facendo - sarebbe dunque partita l'indagine condotta dalla Polizia postale coordinata dalla procura di Ancora, in seguito ad un esposto presentato proprio dall'Azienda ospedaliera.

La vicenda di Valentino Rossi era balzata agli onori delle cronache tra il 31 agosto ed il primo settembre, quando il pilota di Tavullia si era infortunato mentre praticava Enduro. Era stato portato in un primo momento all'ospedale più vicino di Urbino, salvo poi farsi operare ad Ortopedia nell'Ospedale di Ancora guidato dal professor Raffaele Pascarella.

valentino-rossi-e-guido-meda.jpg

  • shares
  • Mail