Lowes torna in Moto2. Middle class anche per Barbera?

Il britannico ha firmato con il team CarXpert Intervitten, che pare stia valutando il passaggio da Kalex a KTM: la casa di Mattighofen punta a incrementare la sua presenza in Moto2

sam_lowes.jpg

Alla fine anche Sam Lowes è riuscito a trovare una sistemazione per il 2018. Il britannico, fratello-gemello dell'ufficiale Yamaha SBK Alex, è stato scaricato da Aprilia dopo una stagione molto deludente in sella alla RS-GP: al suo posto, al fianco del solido Aleix Espargarò, arriverà infatti l'ex ducatista Scott Redding.

Sam, Campione del Mondo Supersport 2013, sarà costretto a fare il gambero: il prossimo anno sarà infatti in Moto2, categoria nella quale ha corso con buoni risultati (ma anche molte cadute...) dal 2014 al 2016. Ad annunciarlo è il team CarXpert Intervitten, formazione elvetica che al momento occupa la seconda posizione in classifica iridata con Tom Luthi. Dopo molti anni di militanza nella middle class, lo svizzero ha optato per il grande salto il MotoGP: toccherà proprio a Lowes sostiturlo, anche se non si sa ancora su quale moto siederà l'inglese.

Sembra infatti che il team d'Oltralpe stia valutando la possibilità di passare da Kalex a KTM: dopo questa stagione d'esordio, il marchio di Mattighofen vorrebbe incrementare la sua presenza nella categoria cadetta -si parla di sei moto- e la collaborazione con la squadra svizzera potrebbe essere un'ottima opportunità per gli austriaci.

Ormai, dunque, la griglia della MotoGP è praticamente definita: rimane da capire chi affiancherà Tito Rabat, dato per ormai per certo sulla prima delle Ducati Avintia, dal momento che Hector Barbera è stato scaricato e sembra anche lui prossimo ad annunciare il suo passaggio in Moto2 (anche se mancano ancora conferme ufficiali).

  • shares
  • Mail