Valentino Rossi: "Ho corso bene, sono felice per il podio. "

l'Italiano rimane però realista: "Per il campionato rimane dura, ma lavorando cosi il mio obiettivo rimane fare gare del genere"

Movistar Yamaha MotoGP's Italian rider Valentino Rossi celebrates third place on the podium after the MotoGP race of the British Grand Prix at Silverstone circuit in Northamptonshire, southern England, on August 27, 2017. / AFP PHOTO / Oli SCARFF        (Photo credit should read OLI SCARFF/AFP/Getty Images)
Motomondiale 2017 - Una gara corsa tutta all'attacco, alla ricerca di una vittoria che manca dal round di Assen. Valentino Rossi voleva fortemente questa gara a Silverstone ed ha corso, effettivamente, una delle sue migliori corse sul tracciato del Northemptonshire, anzi "la mia miglior gara sull'asciutto qui" come ha riferito in parco chiuso.

Eppure, c'è un poco di amaro in bocca per quella vittoria bramata e accarezzata per diversi minuti, fino a tre giri dal termine, quando Andrea Dovizioso lo ha attaccato alla Stowe, senza riuscire a rispondere poi anche allo stesso Vinales.

L'analisi a fine gara è, come sempre, estremamente lucida e completa:

"Oggi ho pensato al campionato quando potevo vincere. poi ho visto Marquez out sulla tabella e ho rallentato (ride ndr). A parte gli scherzi, sono molto contento per questa grande gara, sono stato concentrato senza commettere errori. Non posso non essere felice per non essere sul podio, ma un po dispiace perchè avevo iniziato a farci la bocca. Purtoppo negli ultimi giri soffro un pochino troppo, mi scivola la gomma un po di più, gli ultimi giri alzo il ritmo di 3-4 decimi e quello basta per farmi battere."

Movistar Yamaha MotoGP's Italian rider Valentino Rossi exits Village Corner during the MotoGP Warm Up session of the British Grand Prix at Silverstone circuit in Northamptonshire, southern England, on August 27, 2017. / AFP PHOTO / OLI SCARFF        (Photo credit should read OLI SCARFF/AFP/Getty Images)

Valentino si sofferma anche sulla realtà di questo campionato. Ci sono ancora chance?

"I problemi che avevo descritto il giovedi rimangono però c'è stato un miglioramento del pacchetto: secondo me dopo i test di Misano abbiamo fatto un buono step, abbiamo fatto uno step e c'è da dire che qui la moto è andata subito bene e quello ha aiutato ma qui non basta. Sappiamo dove dobbiamo lavorare e quali sono i problemi"

Poi arriva la riflessione per cercare di far capire la propria priorità:

"Spero vivamente insieme alla yamaha di dare il mio supporto-apporto per riuscire a risolvere questi problemi prima della fine del campionato e riuscire a fare un'altra bella lotta con dovizioso che quando mi passa è troppo forte.

Ho recuperato nel mondiale, era molto meglio averne qualcuno in più ma non ce l'ho fatta. siamo tutti vicini ci sono sette gare e può succedere tutto. tutti vanno forte e quindi per il campionato rimane dura ma sono convinto che lavorando il mio obiettivo rimane fare gare cosi. lavorando riusciremo a risolvere questi problemi a fine gara ed essere forti fino all'ultimo giro".

Movistar Yamaha MotoGP's Italian rider Valentino Rossi leads with Repsol Honda Team's Spanish rider Marc Marquez in second at Becketts during the MotoGP race of the British Grand Prix at Silverstone circuit in Northamptonshire, southern England, on August 27, 2017. / AFP PHOTO / Oli SCARFF        (Photo credit should read OLI SCARFF/AFP/Getty Images)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail