Sachsenring, Rossi: qui la Yamaha va forte!

Rossi, pronto anche per il Sachsenring

Sachsenring, giro di boa del campionato ed inevitabilmente ancora una gara fondamentale per chi è lì a giocarsi il titolo.
Un impersa che spetta a due uomini quest'anno: Valentino Rossi, che non ha certo bisogno di presentazioni, e Casey Stoner, il furetto australiano che con la Ducati sta vivendo un sogno da inizio campionato.
Ed entrambi arrivano sulla pista tedesca sfoggiando ampi sorrisi. Rossi soprattutto sente di essere uscito da un periodo difficile, fatto di setting, gomme, e tanta fatica su una moto che spesso faceva qualche bizza di troppo.
E del resto la scorsa gara di Assen, terminata in una vittoria importantissima per il pesarese, ha caricato ancora di più gli animi nel Fiat Yamaha Team, se mai ce ne fosse stato bisogno. L'obbiettivo è vincere, reglando così anche la duecentesima vittoria italiana in classe regina.
E Rossi lo conferma "L'anno scorso ho vinto pur partendo dall'11° posto in griglia, proprio come in Olanda dieci giorni fa. Certo, preferirei partire davanti, ma so anche che al Sachsenring sia io che la Yamaha siamo andati sempre bene. Per cui non mi preoccupo, è una pista piena di curve, dove possiamo dare il massimo".

"Stoner è davanti di 21 punti: un distacco cospicuo, visto che lui va forte dappertutto. E noi abbiamo ancora del lavoro da fare; non siamo ancora perfetti, soprattutto sul bagnato, ma stiamo andando nella direzione giusta e continueremo a lottare. Siamo a metà della stagione! Il Sachsenring è un circuito piuttosto diverso, impegnativo e pieno di curve, ma negli ultimi due anni la nostra moto è andata molto bene e siamo riusciti a vincere. Insomma siamo gasati da Assen".

via | Yamaha Racing

  • shares
  • Mail
93 commenti Aggiorna
Ordina: