Twin Ring Motegi, in MotoGP (almeno) fino al 2023

Rinnovato il contratto con Dorna: il Motomondiale farà tappa a Motegi almeno fino al 2023

motegi.jpeg

Il circuito di Motegi ospiterà il Motomondiale almeno fino al 2023. La dirigenza del tracciato giapponese, di proprietà della Honda sin dalla sua costruzione (1997), ha infatti rinnovato il contratto che la lega a Dorna Sports, e che prevede che proprio a Motegi si disputi il Gran Premio del Giappone: un tempo sede del GP del Pacifico, il Twin Ring ha inizato a ospitare la gara nipponica a partire dal 2004, dopo l'uscita di Suzuka dal calendario in seguito al tragico incidente mortale di Daijiro Kato.

Pista di casa non solo per il marchio dell'Ala Dorata ma per tutte e quattro le case giapponesi, Motegi ha iniziato ad ospitare il Motomondiale a partire dal 1999: da allora il tracciato è sempre stato un appuntamento fisso del Campionato Mondiale di Velocità.

Il nuovo contratto quinquennale, che entrerà in vigore a partire da fine 2018, conferma la presenza di Motegi in calendario fino al 2023: "Poter ospitare il GP del Giappone è un vero onore per noi, e crediamo sia molto importante non solo per tutti i fans giapponesi della MotoGP ma anche per le Case coinvolte in questa competizione" ha commentato Susumu Yamashita, presidente della società che gestisce il tracciato.

"Siamo lieti di annunciare che il nostro contratto con Motegi è stato rinnovato" gli ha fatto eco il boss di Dorna Carmelo Ezpeleta "Il Twin Ring è la pista di casa per Honda, Yamaha e Suzuki, che sono alcuni tra i maggiori competitors in MotoGP".

  • shares
  • Mail