MotoGP Brno 2017: Andrea Dovizioso 1° nelle Fp2. Lorenzo con la nuova carena

Risultati e classifiche del venerdì di prove libere del GP di Repubblica Ceca, 10° round del Mondiale MotoGP 2017 dal circuito di Brno.

Motomondiale 2017 - Il meteo è stato protagonista della prima giornata di prove libere sul circuito di Brno. La pioggia ed il maltempo del mattino hanno portato tutti i protagonisti a vivere una mattinata con le rain, ed un pomeriggio con le slick. Un secondo turno che ha portato in prima posizione Andrea Dovizioso, bravo a conquistare la vetta con una Ducati in configurazione "tradizionale". Già, perchè Jorge Lorenzo ha provato in questa seconda sessione, durante la seconda metà, la nuovissima carena approntata dagli uomini di Borgo Panigale. Dopo la prima sperimentazione della carena Hammer Head, ora questa nuovissima declinazione, decisamente interessante e innovativa.

La classifica però parla di Dovizioso in vetta con una Ducati dunque in buona forma grazie anche a Danilo Petrucci, buon terzo, ma sopratutto con una Honda che, al netto delle posizioni finali, ha mostrato un ottimo stato di forma. Daniel Pedrosa è settimo davanti a Crutchlow, mentre Marquez è decimo, ma sono posizioni figlie degli ultimi minuti. Questo perchè la Honda - dopo i test di Luglio - è andata a lavorare sui dettagli, e a livello di passo ha mostrato un buon livello.

E Yamaha? Ancora una volta le 2016 sembrano andare meglio - per ora - delle 2017. Folger è secondo, Zarco è quarto, mentre Vinales è undicesimo con Rossi addirittura quattordicesimo, entrambi poco contenti del bilanciamento della moto. Ci sarà tempo per recuperare: domani ci si attende un tempo migliore rispetto a quanto visto in questo venerdi.

MotoGP, Brno FP2 - Classifica


1 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 310.4 1'56.332
2 94 Jonas FOLGER GER Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 306.1 1'56.730 0.398 / 0.398
3 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 305.6 1'56.751 0.419 / 0.021
4 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 307.0 1'56.862 0.530 / 0.111
5 8 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati 309.2 1'56.864 0.532 / 0.002
6 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Racing Ducati 304.4 1'56.905 0.573 / 0.041
7 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 306.9 1'56.933 0.601 / 0.028
8 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 302.1 1'56.961 0.629 / 0.028
9 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 304.5 1'57.019 0.687 / 0.058
10 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 303.5 1'57.209 0.877 / 0.190
11 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 302.2 1'57.289 0.957 / 0.080
12 19 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 308.5 1'57.314 0.982 / 0.025
13 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 306.2 1'57.378 1.046 / 0.064
14 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 303.2 1'57.396 1.064 / 0.018
15 99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 307.5 1'57.637 1.305 / 0.241
16 17 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 306.9 1'57.869 1.537 / 0.232
17 76 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 296.9 1'57.992 1.660 / 0.123
18 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 303.6 1'58.042 1.710 / 0.050
19 43 Jack MILLER AUS EG 0,0 Marc VDS Honda 301.3 1'58.179 1.847 / 0.137
20 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 302.2 1'58.194 1.862 / 0.015
21 53 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS Honda 302.4 1'58.437 2.105 / 0.243
22 22 Sam LOWES GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 302.1 1'58.638 2.306 / 0.201
23 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 301.1 1'59.382 3.050 / 0.744

  • 14:55

    Finita la sessione: Dovizioso primo davanti a Folger, poi Petrucci, Zarco, Barbera, Redding, Pedrosa, Crutchlow, Aleix Espargaro, Marquez i primi dieci

  • 14:50

    Andrea Dovizioso sugli scudi: prima posizione con la vecchia carena. 1'56.332

  • 14:45

    Hector Barbera si prende la vetta della classifica: 1'56.864, ma i caschi rossi si stanno accendendo

  • 14:43

    La carenatura Ducati ha un po' calamitato l'attenzione. La classifica dunque vede ora Pedrosa in testa con il tempo di 1'56.956, davanti a Marquez e Crutchlow, poi Dovizioso, Rossi, Petrucci, Zarco, Bautista, Redding e Pol Espargaro. Rossi fuori dai 10

  • 14:40

    Eccola finalmente! Le primissime immagini totali della nuova attesa carena Ducati portata in pista da Jorge Lorenzo

  • 14:34

    Daniel Pedrosa in testa: la conferma della Honda in forma arriva dal numero 26. 1'57.335

  • 14:32

    Marc Marquez si riprende di nuovo la prima posizione. La Honda, ricordiamo, ha gatto già i test qui a Luglio. 1'57.337 per lui

  • 14:30

    Jonas Folger abbatte il muro del '58 e si prende la prima piazza, davanti ad Andrea Dovizioso, staccato di appena 37 millesimi. 24 minuti al termine

  • 14:27

    Marc Marquez si prende la prima posizione in 1'58.287

  • 14:26

    Nel frattempo su Twitter, Ducati mostra un dettaglio della carenatura nuova

  • 14:25

    Scott Redding abbatte il muro dei due minuti per primo. 1'59.850.

  • 14:24

    Loris Baz è scatenato ed in piena forma: 2'00.208, e nove decimi al secondo in pista. Attenzione però a Marquez e gli altri big...

  • 14:22

    La carena Ducati nel frattempo rimane nascosta....

  • 14:21

    Team Avintia sugli scudi con Baz che prende la posizione al suo compagno di squadra. Mare di caschi rossi, come normale che sia, visto che la pista sta migliorando minuto dopo minuto. Nel frattempo, esce dai box Maverick Vinales

  • 14:20

    Barbera nel frattempo si prende la prima posizione. L'asfalto non è ancora perfettamente asciutto

  • 14:17

    Iniziano ad uscire i protagonisti del campionato (ad eccezione di Petrucci, già in pista): Dovizioso prima e Marquez transitano in corsia box, seguiti da Valentino Rossi.

  • 14:15

    Primi giri cronometrati di poco conto: Petrucci si porta in testa con il tempo di 2'04.770. I Big sono ancora ai box però

  • 14:11

    Di contro, c'è un gruppetto di piloti che corre insieme con a capo Aleix Espargaro, seguito da Rins ed Abraham

  • 14:10

    Detto fatto, sia Bautista che Lorenzo rientrano subito ai box dopo un giro

  • La pista ancora non è del tutto asciutta evidentemente: alcuni piloti rimangono ai box, altri come Petrucci o lo stesso Lorenzo vogliono fare un giro di "out" per poi rientrare, solo per saggiare le condizioni

  • 14:05

    Inizia la sessione di prove libere pomeridiana. Tra i primi subito Jorge Lorenzo

  • 14:04

    La carena di casa Honda già vista stamane. Piccoli deflettori ai lati, più "affinati" rispetto a quanto visto precedentemente

  • C'è enorme attesa per la nuova carena di Ducati che dovrebbe essere utilizzata da Lorenzo nella seconda parte della sessione. Una carena ancora coperta dai pannelli del box. Gran segreto dunque

  • 14:00

    Splende il sole in quel di Brno dopo il bagnato del mattino. La pista si è asciugata anche se non del tutto

  • 10:50

    La classifica finale delle FP1: Zarco, Marquez e Lorenzo i primi tre. Il francese chiude in 2'05.201, con l'alfiere Honda a 39 millesimi, ed il Ducatista a 120 millesimi. A seguire Pedrosa, Rossi, Vinales, Petrucci, Barbera ed Aleix Espargaro

  • ...ed invece proprio negli istanti conclusivi ecco la zampata di Zarco e Marquez. Il francese di casa Tech-3 si prende la vetta in 2'05.201

  • 10:45

    Si conclude il primo turno di prove libere della MotoGP con Jorge Lorenzo che si prende la prima posizione

  • 10:40

    Il duo Yamaha viaggia in tandem e si migliora in questo finale di turno: Rossi terzo in 2'05.712, Vinales ottavo in 2'06.085

  • 10:36

    Attenzione all'Aprilia: nuovo scarico, ma anche affinamenti aerodinamici. a Noale a Luglio si è lavorato fortemente e la RS-GP sta migliorando sempre più

  • 10:35

    Jorge Lorenzo si riprende la prima posizione. Il maiorchino sta mostrando un buon affiatamento in queste condizioni. Bisognerà vedere poi il suo riscontro eventualmente nel pomeriggio se verrà usata la nuova carenatura

  • 10:33

    Secondo run anche per Hector Barbera. La Ducati in queste condizioni sfrutta bene una delle sue migliori caratteristiche: la trazione

  • 10:29

    La classifica a 14 minuti dal termine: Barbera, Marquez, Lorenzo, Baz, Iannone, Folger, Zarco, Petrucci, Dovizioso

  • 10:26

    Secondo run per Marquez e Lorenzo ai box per alcuni minuti. I due spagnoli sono rispettivamente secondo e terzo. In questo primo turno di prove libere comunque, con queste condizioni, si punterà a fare tanti giri per un primo assetto di base, ma il tutto è legato alle condizioni atmosferiche del pomeriggio e di domani. La pista infatti è ancora parecchio bagnata

  • 10:21

    Yamaha work in progress: Vinales lamentava poca potenza nel primo run, ed in questo secondo è stato la comunicazione sul cruscotto parla di un cambio alla mappa 2 consigliato dai box. Per Rossi, lavoro sulle geometrie. E' stato alzato un po' l'anteriore

  • 10:20

    Hector Barbera si prende la prima posizione in 2'05.896

  • 10:18

    Con Rossi che mima un problema di pompaggio, riepiloghiamo la classifica provvisoria: Marquez primo davanti a Lorenzo, Barbera, Iannone, Petrucci, Dovizioso, Pedrosa, Redding e Zarco. E' una classifica provvisoria e poco indicativa però

  • 10:15

    Marc Marquez si prende la prima posizione a 26 minuti dal termine. 2'06.058 il riferimento dello spagnolo di casa Honda

  • 10:13

    Rientra ai box Daniel Pedrosa. Da notare come tra i primi a controllare come abbia lavorato la gomma anche per la temperatura d'utilizzo sia giunto Sete Gibernau

  • 10:10

    Jorge Lorenzo in condizioni di bagnato si sta esaltando prendendosi la prima posizione. 2'06.502. Nel frattempo Vinales rientra ai box, ma non sembra soddisfatto della situazione

  • 10:09

    Anche la Honda ha portato qui a Brno la carena con i deflettori ai lati.

  • 10:05

    In condizioni bagnate sì, ma comunque in fase di miglioramento, i miglioramenti dei piloti a livello cronometrico sono continui. Aleix Espargaro ora si instaura in vetta con il tempo di 2'07.519

  • 10:02

    Iniziano a scendere i tempi di questo primissimo Run: Rossi si prende la prima piazza, subito scalzata da Pedrosa in 2'09.489

  • 10:00

    Primi giri cronometrati in 2'10 alto. Primo Hector Barbera in 2'10.777 davanti a Jonas Folger e Rossi

  • 09:56

    La Yamaha di Vinales si mostra con la carena bombata dotata di alette

  • 09:55

    Si comincia: tutti fuori a partire da Valentino Rossi, Marc Marquez e Andrea Dovizioso

  • 09:54

    Condizioni atmosferiche umide/bagnate ma la pioggia non sta cadendo in questi minuti

  • 09:50

    Buongiorno da Brno. Il Paddock della MotoGP piange per Angel Nieto, ed anche il cielo contribuisce ad un clima dismesso. Piove in Repubblica ceca, al termine delle FP1 di Moto3 con Tim Georgi primo davanti a Nicolò Bulega. Alle 9.55 la MotoGP

Motomondiale 2017 - Il campionato del mondo MotoGP torna in sella e riaccende i motori dopo la pausa estiva che, come da tradizione, si interrompe con la classica di Brno. Sul permanente boemo riprendono dunque le ostilità considerando come questa annata ancora non sia stata capace di offrire un dominatore assoluto. Nessuna caccia alla volpe dunque, semmai una sfida "tutti contro tutti" tra i quattro grandi protagonisti che, a fasi alterne, hanno apposto il proprio sigillo nella prima metà dell'anno.

Dopo il fulminante inizio di Maverick Vinales, dominatore invernale e delle prime due gare, il mondiale ha trovato anche altri protagonisti, tra cui Valentino Rossi, Andrea Dovizioso e l'attuale leader in classifica Marc Marquez. E' una situazione di equilibrio dettato anche dalla difficoltà ad esprimere tecnicamente una costanza prestazionale tra moto e gomme Michelin.

L'analisi è presto detta: la Yamaha ha cambiato radicalmente il proprio progetto in inverno, e se inizialmente le lamentele di Rossi sembravano dettate dalla poca sintonia tra il Dottore e la nuova moto - complici anche le prestazioni di Vinales - a Barcellona i nodi sono venuti al pettine. Il nuovo telaio sembra aver risollevato la situazione, ma l'affinamento è ancora in fase di lavorazione, generando dunque prestazioni eterogenee.

Prestazioni che vanno comparate con una Ducati che con Dovizioso e Petrucci sembra aver trovato una quadra, tanto da esser stati grandi protagonisti delle ultime gare. Il forlivese lotta per la classifica mondiale, mentre il ternano del team Octo Pramac si sta consolidando come bella realtà da quel podio conquistato al Mugello.

Infine la Honda che ha in Marquez la sua certezza, al netto di una moto che soffre dei soliti problemi di erogazione, ma che grazie al dominio del Sachsenring ha riportato il suo campione del mondo in testa. Attenzione però a Pedrosa, vincitore a Jerez, e a Crutchlow che proprio qui un anno fa conquistò la sua prima vittoria mondiale in MotoGP.


MotoGP Brno 2017 - il circuito

brno.jpg

Brno ospita competizioni motociclistiche sin dagli anni '30, ma fino al 1982 le sue competizioni si svolgevano solo nelle strade che attraversavano i dintorni della città ceca. L'iniziativa del Presidente T.G. Masaryk ha propiziato la costruzione di un vero e proprio circuito negli anni '80, con la speranza di organizzare una gara di Formula 1. Ecco perchè il circuito è stato intitolato a lui. La dicitura ufficiale è infatti Masaryk Circuit.

La pista della Moravia è uno dei circuiti più lunghi del campionato, caratterizzato oltretutto da un layout omogeneo ma selettivo e variegato, con curve ad ampio raggio, saliscendi e tanti punti dove poter tentare un attacco. 5,403 km di lunghezza totale, 6 curve a sinistra, 8 a destra, ma curiosità, il rettilineo principale non è molto lungo: 'soli' 636 metri.


MotoGP Brno 2017 - Programma Venerdì 4 Agosto


test-motogp-barcellona-2017-14.jpg

09:00 | Prove libere 1 Moto3
09.55 | Prove libere 1 MotoGP
10.55 | Prove libere 1 Moto2

13.10 | Prove libere 2 Moto3
14.05 | Prove libere 2 MotoGP
15.05 | Prove libere 2 Moto2

Classifica Piloti MotoGP 2017

test-motogp-barcellona-2017-05.jpg

01 | Marc MARQUEZ | Honda | 129
02 | Maverick VIÑALES | Yamaha | 124
03 | Andrea DOVIZIOSO | Ducati | 123
04 | Valentino ROSSI | Yamaha | 119
05 | Dani PEDROSA | Honda | 103
06 | Johann ZARCO | Yamaha | 84
07 | Jonas FOLGER | Yamaha | 71
08 | Danilo PETRUCCI | Ducati | 66
09 | Jorge LORENZO | Ducati | 65
10 | Cal CRUTCHLOW | Honda | 64
11 | Alvaro BAUTISTA | Ducati | 44
12 | Jack MILLER | Honda | 41
13 | Scott REDDING | Ducati | 33
14 | Aleix ESPARGARO | Aprilia | 32
15 | Loris BAZ | Ducati | 31
16 | Andrea IANNONE | Suzuki | 28
17 | Tito RABAT | Honda | 23
18 | Hector BARBERA | Ducati | 21
19 | Karel ABRAHAM | Ducati | 20
20 | Pol ESPARGARO | KTM | 14
21 | Bradley SMITH | KTM | 8
22 | Alex RINS | Suzuki | 7
23 | Michele PIRRO | Ducati | 7
24 | Sam LOWES | Aprilia | 2
25 | Sylvain GUINTOLI | Suzuki | 1

Classifica Costruttori MotoGP 2017

MONTMELO, SPAIN - JUNE 10:  Andrea Iannone of Italy and Team Suzuki ECSTAR rides during a free practice ahead of qualifying at Circuit de Catalunya on June 10, 2017 in Montmelo, Spain.  (Photo by David Ramos/Getty Images)

01. YAMAHA 184
02. HONDA 166
03. DUCATI 152
04. SUZUKI 35
05. APRILIA 34
06. KTM 16

Classifica Squadre MotoGP 2017

OCTO Pramac Yakhnich's Italian rider Danilo Petrucci competes ahead of Movistar Yamaha's Spanish rider Maverick Vinales (R) and Movistar Yamaha's Italian rider Valentino Rossi (L) during the Moto GP Grand Prix at the Mugello race track on June 4, 2017.  Ducati's Andrea Dovizioso thrilled the home crowds with a stirring MotoGP victory at Mugello on Sunday that saw him edge championship leader Maverick Vinales. Another Italian, Danilo Petrucci, was third while veteran superstar Valentino Rossi of Yamaha won plaudits for racing in pain from a training accident and finishing fourth having set the early pace.  / AFP PHOTO / Tiziana FABI        (Photo credit should read TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)

01. MOVISTAR YAMAHA MOTOGP 243
02. REPSOL HONDA TEAM 232
03. DUCATI TEAM 188
04. MONSTER YAMAHA TECH 3 155
05. OCTO PRAMAC RACING 99
06. LCR HONDA 64
07. EG 0,0 MARC VDS 64
08. PULL&BEAR ASPAR TEAM 64
09. REALE AVINTIA RACING 52
09. TEAM SUZUKI ECSTAR 36
10. APRILIA RACING TEAM GRESINI 34
11. RED BULL KTM FACTORY 22

VALENTINO ROSSI ITA MOVISTAR YAMAHA MotoGP YAMAHA MotoGP  GP Spain 2016 (Circuit Jerez) 22-24/04.2016  photo: MICHELIN

  • shares
  • Mail