CIV Misano, doppiette di Pirro (SBK) e Nepa (Moto3)

Archiviato il settimo ed ottavo round del Campionato Tricolore che si è corso a Misano

Spettacolo in pista nel 7° e 8° round del Campionato Italiano Velocità che si sono disputati nel fine settimana sul circuito di Misano. Ma ora veniamo alla cronaca delle gare.

civ-misano-7-8-2017-029.jpg

Moto3


In Moto3, Stefano Nepa ha chiuso il cerchio. L’ex campione CIV Premoto3 ha fatto doppietta, andando a conquistare la vittoria anche alla domenica, in una gara che lo ha visto dominare fin dal primo giro, strappando anche il nuovo giro record del circuito (1’43.972). Nepa, presente come wild card all’ELF CIV, prosegue così nel suo momento di crescita, evidenziato nelle ultime gare del Mondiale Junior. La seconda posizione è andata a Kevin Zannoni. Il pilota MF84 Pluston Althea KTM ha messo in mostra una fantastica seconda parte di gara, andando a rimontare su Anthony Groppi e conquistando anche la vetta della classifica generale. Buona prova del pilota Gresini Racing Junior Team Honda, che ha conquistato un podio che gli mancava da Imola. Molto accesa la lotta dietro ai primi 3, che ha visto coinvolti ben 5 piloti arrivati in quest’ordine: Delbianco (Max Racing Team Mahindra), Ieraci (TM Factory Racing), Spinelli (Pro Racing Team KTM), Fusco (MTR Honda) e Pizzoli (3570 MTA Mahindra). Sfortuna per Sintoni e Carraro, presenti anche loro nella bagarre finale, ma caduti nelle ultime tornate. La classifica generale vede ora Zannoni in testa con 127 p. seguito da Spinelli a 119 p. con Sintoni a 90 p.

civ-misano-7-8-2017-043.jpg

SBK


In Superbike doppietta per Michele Pirro. Il pilota Ducati Barni Racing ha trionfato anche nell’8° round dell’ELF CIV, dimostrando ancora una volta il suo valore e facendo un passo decisivo verso la conquista del titolo visto il weekend da dimenticare di Lorenzo Zanetti: "E' stata una gara un po' più divertente di ieri, la doppia partenza crea sempre un po' di suspance. - ha detto Michele Pirro - Zanetti aveva un buon ritmo, ma io sapevo che sarei stato costante per tutta la gara e quando lui ha alzato i tempi ho cercato l'attacco per continuare ad andare del mio passo. Ora comincerò a pensare alla Moto GP, correremo sempre qui a Misano, ma sarà molto più dura di oggi e di ieri".

civ-misano-7-8-2017-046.jpg

Il pilota Ducati Motocorsa era partito fortissimo, riuscendo a stare davanti al rivale nella prima parte di gara, salvo poi subire il ritorno di Pirro e un problema tecnico che lo ha costretto al ritiro. La seconda posizione è andata ad Alessandro Andreozzi (Speed Action by Andreozzi R.C - Yamaha), che è riuscito a migliorarsi rispetto alla gara di ieri. Grande prova di Matteo Ferrari.

Il pilota DMR Racing BMW ha ottenuto il primo podio in SBK, un risultato che conferma la sua crescita messa in mostra negli ultimi appuntamenti. 4° posizione per il Campione in carica: Matteo Baiocco (Aprilia Nuova M2 Racing): “Peccato non essere riusciti a salire sul podio, sono partito bene e per i primi giri ho provato a tenere il passo dei primi due, sembrava fosse possibile ma in realtà siamo ancora un po’ meno veloci rispetto ed ero al limite. Ho dovuto mollare anche a causa di alcuni problemi di grip e alla fine sono arrivato quarto. Dobbiamo ancora lavorare dopo un week end che tutto sommato è stato positivo”.

La gara era stata interrotta al primo giro per una bandiera rossa esposta a causa della caduta di Fabio Menghi. La classifica generale vede Pirro a punteggio pieno (200 p.) seguito da Zanetti fermo a 109 p. con Baiocco a 91 p.

civ-misano-7-8-2017-002.jpg

SS600


Grande bagarre in SS600, con la vittoria che alla fine è andata a Marco Bussolotti. Il pilota Gas Racing Team Yamaha è stato autore di una grande rimonta nei confronti del compagno di squadra: Lorenzo Gabellini, a lungo in testa ma out nelle ultime tornate per un contatto proprio con Bussolotti. Dietro di loro grande lotta tra Dionisi, Stirpe e Morrentino, fatta di sorpassi e controsorpassi. Alla fine ha prevalso l’esperienza di Dionisi (Ellan Vannin MV Agusta) che ha chiuso sul secondo gradino del podio davanti a Morrentino (Renzi Corse Kawasaki) e Stirpe (Extreme Racing Service MV Agusta). In classifica generale Dionisi è ancora leader con 144 p. davanti a Bussolotti 120 p. con Morrentino a 119 e Stirpe a 115.

civ-misano-7-8-2017-018.jpg

Premoto3


Gara combattuta fino alla fine nella Premoto3. A trionfare, grazie ad un decisivo allungo finale, è stato Matteo Patacca nella 125 2T. Il pilota SIC58 Honda è riuscito a battere Nikolas Marfurt (Honda) e Matteo Boncinelli (RMU). Sfortuna per Matteo Bertelle scivolato nei primi giri. L’alfiere Team Minimoto Honda è riuscito a riprendere la gara ma ha chiuso solo 7°. In classifica generale Bertelle è in testa con 174 p. davanti a Patacca con 121 p. raggiunto però da Marfurt (121 p), con Gennai (Honda) a 101 p. (5° in gara). Nella 250 4T è stato Lorenzo Bartalesi a conquistare la vittoria. L’alfiere RMU VR46 Riders Academy, impegnato anche nella Red Bull Rookies Cup, ha battuto un Thomas Brianti (2 Wheels Polito) tornato sul podio, che ha ottenuto la seconda posizione davanti a Pasquale Alfano (Kuja Racing Beon), ancora una volta terzo. In classifica di Campionato Brianti è leader con 131 p. seguito da Bartolini con 110 p. ed Alfano a 107 p.

SS300


Cadute e spettacolo in SS300. A passare per primo sotto la bandiera a scacchi è stato Omar Bonoli, fuori classifica in quanto in pista con una KTM in fase di sviluppo per il 2018. La vittoria è andata quindi a Luca Bernardi (Yamaha). La gara è stata interrotta una prima volta per una bandiera rossa esposta a causa della caduta di alcuni piloti. Dopo la procedura di quick restart la gara è ripresa sulla distanza di 5 giri, salvo poi essere interrotta di nuovo, ancora per una bandiera rossa esposta per una scivolata che ha coinvolto più piloti. La classifica, aggiornata al giro precedente la 2° bandiera rossa, ha decretato quindi la vittoria di Bernardi, con Kevin Sabatucci in 2° posizione. L’alfiere ProGP Yamaha, che corre al posto di Simone Mazzola dalle gare del Mugello, aveva dimostrato un buon feeling con la nuova moto già dai precedenti round, confermato con il 2° posto di oggi. Terza posizione per il pilota GP Project Kawasaki Marco Carusi, parte del progetto 3570 Talenti Azzurri FMI. La classifica generale vede quindi Bernardi in vetta con 140 p, seguito da Carusi a 101 p. e Arduini (Yamaha) 9° in gara ad 82 punti a pari merito con Ceccarelli (E&E-LPM Honda), 6° in gara.

Simone Mazzola


Nella serata di ieri si è conclusa la raccolta fondi organizzata dall’ELF CIV in favore di Simone Mazzola. L’iniziativa, partita durante i round del Mugello di maggio, grazie al supporto di tutto il paddock e di gran parte dei partner dell’ELF CIV, ha raccolto 9000 euro che sono stati consegnati dal Presidente FMI Giovanni Copioli e dal Responsabile del CIV Simone Folgori al fratello di Simone. Per chi volesse continuare a dare il proprio contributo, prosegue la campagna di raccolta fondi #AiutiamoSimone. Tutti gli interessati possono fare una donazione al seguente IBAN: IT65W0760105138256521056527.

E' stato complessivamente un weekend di belle gare, viste in TV, e da una manciata di persone direttamente in circuito, purtroppo. La crisi del campionato tricolore è palpabile. La situazione preoccupa e non poco gli 'addetti ai lavori', di ogni categoria. Ma ne riparleremo... molto presto.

  • shares
  • Mail