Officine Rossopuro Animanera: il lato oscuro di Moto Guzzi

Una Griso 1200 nera come la notte, customizzata da Filippo Barbacane di Officine Rossopuro

L'ultima volta che vi abbiamo parlato di Officine Rossopuro sulle pagine di Motoblog è stata qualche mese fa, per mostrarvi l'ennesima meraviglia di Filippo Barbacane: la SCRHead, una Harley Sportster del '77 sapientemente trasformata in scrambler.

Questa volta, però, Filippo è tornato al suo vecchio amore, il bicilindrico italiano made in Mandello del Lario: sono moltissime le special realizzate dall'atelier pescarese, ma è indubbio che il marchio Moto Guzzi occupi un posto speciale nel cuore di Barbacane.

La moto che vedete in queste foto si chiama Animanera, come il celebre liquore alla liquirizia o, se siete cinefili, come il film del 1962 diretto da Roberto Rossellini: è una Moto Guzzi Griso 1200 nera come la notte, e pur se customizzata a fondo non tradisce del tutto le sue origini. La linea e le forme generali sono infatti rimaste quelle, già muscolose e possenti, della moto originale.

Pur non essendo stata stravolta, questa Griso guadagna molto in cattiveria e appeal dopo la cura di Officine Rossopuro: potrebbe diventare una delle nostre special Guzzi preferite, assieme alla fantastica MGR 1200... il lato oscuro di ogni Guzzista.

  • shares
  • Mail