Indian: partono le vendite della Scout FTR 750 flat tracker

Sono iniziate le vendite della Scout FTR 750, la flat tracker che ha segnato il ritorno del marchio Indian nelle competizioni

A inizio marzo vi avevamo annunciato la decisione, da parte di Indian Motorcycles, di mettere in produzione una serie limitata della propria flat tracker, la Scout FTR 750.

Ebbene, a distanza di 4 mesi le vendite della settemezzo da sterrato che ha segnato il ritorno del marchio Indian alle competizioni sono ufficialmente iniziate: hanno preso il via le consegne dei primi 50 esemplari, acquistabili al prezzo annunciato -non proprio popolare- di 50.000 dollari (circa 44.000 euro al cambio attuale).

I fortunati che possono permettersi di staccare un assegno del genere per una moto da corsa non omologata per la strada (ma attenzione! Potrebbe arrivare anche una versione street legal...) avranno la possibilità di customizzare il proprio esemplare attraverso uno specifico programma di personalizzazione, che tra le numerose opzioni prevede anche la scelta del numero di gara. Sarà possibile anche richiedere l'installazione del freno anteriore, optional su una moto che nasce esplicitamente per il flat track.

I proprietari godranno anche di uno speciale pass per assistere agli eventi dell'American Flat Track e avranno la possibilità di fare un corso di guida racing con i piloti dell'Indian Wrecking Crew (questo il nome del programma sportivo della casa statunitense).

La Scout FTR 750 è la protagonista del ritorno alle corse del marchio di Springfield dopo 60 anni di astinenza: si è aggiudicata le prime 8 gare della stagione e ha portato a casa 22 su 27 podi disponibili.

indian_scout_ftr750.jpg

  • shares
  • Mail