MotoGP: Miller vicino a Ducati Pramac per il 2018

Il team satellite Ducati avrebbe fatto un'offerta al talento australiano per andare ad affiancare il già confermato Danilo Petrucci nel 2018.

jack-miller.jpg

Secondo le ultime indiscrezioni riportate dal britannico crash.net, l'australiano Jack Miller sarebbe vicinissimo all'accordo con Pramac Ducati per guidare una Desmosedici del team italo-svizzero a partire dal Mondiale MotoGP 2018.

Il giovane australiano, attualmente in forza al team Marc VDS Racing, sta per arrivare al termine del suo contratto triennale con HRC (Honda Racing Corporation) che sembra non sarà rinnovato: il team Marc VDS avrebbe già fatto un'offerta a Miller per metterlo direttamente sotto contratto con la squadra, ma sarebbero comunque diverse le offerte attualmente sul suo tavolo, incluse quelle di Aprilia e Suzuki.

Tuttavia, la proposta di Pramac Ducati sarebbe al momento quella preferita dall'entourage del 22enne del Queensland. Crash.net cita anche un non meglio identificato "portavoce Ducati" che avrebbe confermato che: "sono in corso negoziati tra Jack Miller e Pramac per il secondo posto sulla Desmosedici GP, ma anche altre squadre sono interessate lui..."

jack-miller-honda.jpg

Con Danilo Petrucci che ha suggellato il prolungamento del suo contratto con Pramac lo scorso weekend al Sachsenring, Miller andrebbe quindi a rilevare il sellino attualmente affidato a Scott Redding. L'inglese però è attualmente sotto contratto direttamente con Ducati anche per il 2018: se quest'accordo non dovesse essere stralciato, la destinazione più probabile per lui sarebbe una delle altre squadre satellite Ducati, Aspar o Avintia, che devono ancora confermare le rispettive line-up piloti per il 2018.

Un'altra possibile destinazione per Redding sarebbe proprio il team Marc VDS nel quale ha già corso sia in Moto2 che in MotoGP, scuderia per altro diretta dal suo manager personale Michael Bartholemy. Il team belga ha già annunciato l'attuale leader del Mondiale Moto2 Franco Morbidelli per la MotoGP 2018 mentre l'altro pilota del team oltre a Miller, lo spagnolo Tito Rabat, starebbe discutendo un possibile ingaggio con Avintia Ducati.

jack-miller-honda-2017.jpg

  • shares
  • Mail