Motoblog al primo e terzo posto nella 20.000 Pieghe 2017

La 20.000 Pieghe 2017, quest'anno alla sua nona edizione, ha visto Motoblog portare a casa il primo e il terzo posto nell'assoluta e il primo posto nella classifica a squadre. Quest'anno, tra Piemonte e Francia, abbiamo partecipato in sella alla Honda X-ADV e alla Suzuki V-Strom 1000 ABS.

La 20.000 Pieghe è una manifestazione mototuristica alla quale Motoblog partecipa ormai da anni, arrivando alla nona edizione con due iscritti pronti a competere in due squadre diverse: Honda e Suzuki. Rivalità in casa dunque, con il nostro collaboratore Giacomo Eusebi (che la 20.000 la conosce molto bene) con addosso i colori della casa di Hamamatsu in sella alla V-Strom 1000 ABS 2017 ed io (reduce di una vittoria in assoluta nel 2015 e la vittoria nella classifica squadre dello scorso anno) nuovamente con il Team Honda sulla nuova X-ADV.

Ci siamo così aggiunti ai restanti 124 iscritti a questo evento che, di anno in anno, tocca diversi punti dello Stivale (e non) per lasciar gustare ai propri partecipanti strade, panorami e sapori unici che solo in sella ad una moto si possono davvero apprezzare. Quest'anno la 20.000 Pieghe ha scelto il Piemonte e la Francia appena d'oltralpe per la sua nona edizione.

Il punto di partenza era Bra, dove sono avvenute le iscrizioni nel pomeriggio del 28 giugno per poi partire l'indomani mattina alla volta delle stupende Langhe piemontesi in un sali-scendi da 300 km che da Bra ha portato i partecipanti al traguardo allestito in piazza S. Paolo ad Alba prima del trasferimento a Cuneo, dove la carovana si è insediata per i restanti tre giorni.

Per la seconda tappa era invece previsto un itinerario di ben 388 km, con il passaggio lungo la Val Varaita fino a Casteldelfino e l’ascesa al Colle dell’Agnello (2.748 m s.l.m.). A causa di una frana al di là del "Col de la Bonette", la direzione di gara è stata costretta a modificare il percorso consentendo ai partecipanti di rientrare subito dopo il pranzo, raggiungendo Cuneo dal Col de la Madeleine.

All'arrivo in piazza Galimberti, dove per l'occasione è stato allestito un vero e proprio moto-villaggio con tutte le moto dei partecipanti parcheggiate sulla piazza, il direttore di gara ha dato il via alle prove d'abilità, determinanti per l'ascesa nelle classifiche di giornata. La prima prova consisteva in uno slalom tra i birilli dove bisognava infine tagliare il traguardo il più vicino possibile agli 8 secondi netti. Per la seconda invece, bisognava attraversare un tratto di 50 cm delimitato da due fotocellule nel maggiore tempo possibile.

Giacomo, in sella alla "sua" V-Strom 1000, ha raggiunto un punteggio discreto che gli ha permesso di rimanere in alto in classifica. Io sono invece riuscito a conquistare la prima posizione, con due miei compagni di squadra a chiudere il podio della seconda giornata. Al contrario di quanto molti pensino, rimanere praticamente in equilibrio con la X-ADV non è proprio facilissimo perché non è uno scooter!

Non hai quel breve lag che solo un variatore di uno scooter può dare: sulla neo-nata di casa Honda c'è un cambio DCT doppia frizione con trasmissione a catena, di conseguenza (in partenza) lo scatto è immediato pertanto, per gestire una situazione di lentezza ed equilibrio, bisogna essere molto sensibili con l'acceleratore e gestire bene il carico del peso ed entrambi i freni.

Per l’ultima tappa, sempre con partenza ed arrivo da Piazza Galimberti di Cuneo, un meteo eccezionale ha accompagnato la nostra nutrita carovana quasi lungo tutto il percorso: dopo aver attraversato le Alpi passando per il Col della Lombarda prima di passare da Isola, Turini, Sospel e Tende, ci siamo imbattuti in un violento acquazzone giunto appena prima di Limone Piemonte, pioggia che ha lasciato spazio al tramonto (guarda caso) proprio alla fine delle ultime prove speciali.

Anche qui, sia io che Giacomo, abbiamo registrato ottimi tempi, ma le prestazioni di altri bravissimi partecipanti ci hanno un po' tenuti sulle spine. Fortunatamente, durante l'ultima cena, le classifiche hanno confermato il nostro impegno: Motoblog si piazza in prima posizione con me sulla X-Adv e in terza posizione con Giacomo con la V-Strom 1000, appena dopo Alessandro Kunzi e Roberto Lulli a pari merito in seconda posizione. Arriva inoltre per noi un altro oro nella classifica a squadre, dove il Team Honda ha avuto la meglio sulle agguerritissime ragazze del Team "Le Perfezioniste" e sul Team "Teste di Legno".

Ironia della sorte: in sella ad una Honda ho vinto una...Suzuki! Eh si perché, per il vincitore, Suzuki Italia - presente con una nutrita squadra di giornalisti - ha messo in palio una bellissima Suzuki V-Strom 650 ABS 2017! A consegnarmi le chiavi della moto vinta, Tomoki Taniguchi, vice-Presidente di Suzuki Italia, anche lui tra i riders che hanno preso parte alla terza ed ultima tappa.

Non capita spesso di incontrare uno dei dirigenti di una grande casa come Suzuki in sella ad una moto sulla Route des Grandes Alpes, tra centinaia di motociclisti appassionati di moto-turismo. "Tom" ha voluto, anche solo per un giorno, togliere giacca e cravatta ed indossare casco e guanti per "piegare" insieme a noi su queste stupende strade contornate da magnifici panorami che solo l'Italia può regalarci!

Classifica Assoluta 20.000 Pieghe 2017

20000-pieghe-vittoria-2017-01.jpg

TOP 10

1- Emanuele Macaluso
2- Alessandro Kunzi - Roberto Lulli (pari merito)
3- Giacomo Eusebi
4- Costantino Paolacci
5- Davide Artale
6- Isabella Scogliesi
7- Antonio Catalano
8- Francesco La Volpe
9- Roberto Marchetti
10- Valerio Boni

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 98 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO