Una Moto Guzzi Breva ispirata alle Red Bull di Formula 1

Simon Fleetwood ha realizzato per sua moglie Natalie una Moto Guzzi Breva ispirata alle Red Bull da Formula 1

La special che vedete nelle foto arriva dalla lontana Australia, ed è una Moto Guzzi Breva sapientemente trasformata in Cafè Racer.

La sua proprietaria è Natalie Fleetwood, che all'epoca aveva acquistato questa bicilindrica italiana in virtù delle sue eccellenti doti di moto "facile" adatta ai neofiti: fatta un po' di esperienza, Natalie non ha voluto però separarsi dalla sua compagna di avventure, e ha deciso dunque di tenersela e dargli una... rinfrescata.

Proprio per questo si è rivolta a suo marito Simon, designer industriale e grande appassionato di moto, chiedendogli di dare un nuovo look alla sua Guzzi: "Natalie voleva una cafè racer, costruita su misura per lei, per i suoi gusti e la sua taglia, ma che mantenesse la vera anima Guzzi".

"Customizzare moto è più una passione che un business per me" ha proseguito Simon "Ho posseduto motociclette per tutta la vita ma è solo negli ultimi anni che mi ci sono concentrato maggiormente, diciamo da quando è esplosa la scena cafè racer".

Ovviamente, per raggiungere questo scopo, è stato necessario "spogliare" la Breva e privarla di quel look da commuter che non è poi troppo cool: una dieta dimagrante che, inoltre, ha permesso di guadagnare ben 15 kg a partire dagli originali 182.

L'intero avantreno è stato sostituito con quello, decisamente più sportivo, di una Kawasaki ZXR 750, impianto frenante e ruota anteriore compresi. "E nata una moto con una nuova identità, una Moto-Saki" scherza Simon "che come Natalie è mezza giapponese e mezza europea".

Per quanto riguarda la livrea, l'ispirazione è arrivata dalla Formula 1, e in particolare dalla Red Bull RB12 che Daniel Ricciardo, Daniil Kvjat e Max Verstappen hanno portato in gara nel corso della stagione 2016.

  • shares
  • Mail