Marquez: "Ci ho provato, ma oggi era il giorno di Dovi!"

Marc Marquez e Dani Pedrosa hanno chiuso il GP di Catalunya in 2^ e 3^ posizione: oggi saranno ancora al Montmelò per una giornata di test

Nel giorno della disfatta dello squadrone ufficiale Yamaha, il team Honda HRC porta a casa un altro doppio podio, il terzo di questa stagione 2017: un risultato che, tra l'altro, permette ai due alfieri dell'Ala Dorata di fare un balzo in avanti nella classifica generale.

Marc Marquez e Daniel Pedrosa, ora terzo e quarto dietro a Maverick Viñales e Andrea Dovizioso (e rispettivamente a -23 e -27 punti dalla vetta), si sono spartiti la testa della corsa per buona parte di gara, almeno finché il Dovi non ha deciso di andare davanti e salutare la compagnia. I due piloti Honda saranno anche quest'oggi al Montmelò per una giornata di test.

Marc Marquez , 2°

"Sono molto contento di com'è finito questo week-end, perché con cinque cadute la situazione cominciava ad essere mentalmente pesante... in ogni caso, il mio team mi ha aiutato molto a ritrovare la confidenza con me stesso e con la moto. Prima della gara mi sono detto 'Sono lo stesso Marc dell'anno scorso e il mio stile è spingere sempre e non mollare mai, qualcosa che alle volte fa la differenza'. Così ho iniziato la gara con la vittoria nel mirino! Alla partenza sono stato molto fortunato quando Petrucci mi ha colpito, abbiamo rischiato il disastro. Poi ho cercato di rimanere calmo e concentrato, e quando ho passato Dani ho provato a spingere per raggiungere Dovi. Ma in un paio di giri ho capito che non ce l'avrei fatta... oggi era il giorno di Dovi"

Dani Pedrosa, 3°

"Sono contento, un podio è sempre un buon risultato soprattutto se consideriamo quanto sia difficile la MotoGP di oggi. La scorsa settimana abbiamo fatto una gara pessima, ma qui siamo riusciti a fare la pole e portare a casa un podio di fronte ai miei tifosi: è stupendo! Ad essere onesto, ci aspettavamo di essere più a posto ma le condizioni per le gomme sono state davvero durissime per tutto il week end, e anche oggi il grip non era buono. Ho provato a guidare la gara, ma potevo vedere Dovi che sul dritto chiudeva il gas per non avvicinarsi troppo e che stava dietro per salvaguardare le gomme. Ho provato a farlo anche io, ma non mi è riuscito del tutto... Alla fine ho capto che la cosa giusta da fare era portare a casa punti importanti senza rischiare di fare sciocchezze. Abbiamo scelto la media posteriore, ma a fine gara era finita, anche se continuo a pensare che per noi sia stata una scelta migliore rispetto alla combinazione hard-hard. Ora vediamo come vanno i test, cercheremo di migliorare ancora: il Campionato è aperto e noi dobbiamo essere consistenti ogni week-end"

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO