Migno: "Il giorno più bello della mia vita!"

Il 21enne romagnolo festeggia al Mugello la 1a vittoria in carriera in Moto3: "L'emozione del giro di rientro è stata speciale: ho pianto.."

Andrea Migno non avrebbe potuto scegliere unno scenario migliore per andare a cogliere la prima e tanto attesa vittoria in carriera nel Motomondiale. Dopo una gara combattutissima, con un gruppone compatto di piloti a giocarsi i primi posti per tutta la gara, il 21enne romagnolo si è infatti aggiudicato il GP d'Italia della classe Moto3 mandando in delirio i 100.000 spettatori del Mugello e ricevendo poi i complimenti in pit-lane dal boss Valentino Rossi in persona.

Scattato dalla 12a casella dello schieramento di partenza dopo le poco brillanti qualifiche di ieri, Migno si è subito agganciato il gruppo di testa per poi iniziare davanti a tutti l'ultimo e decisivo giro, nel quale è stato bravo a difendersi dall'assalto di Fabio Di Giannantonio (Del Conca Gresini Moto3) per sfrecciare per primo sotto la bandiera a scacchi nonostante il rivale gli fosse negli scarichi all'uscita dell'ultima curva.

2017-andrea-migno-mugello-moto3-001.jpg

Grande soddisfazione ovviamente anche per tutto lo Sky Racing Team VR46, che ha così festeggiato nel migliore dei modi il suo 60° GP. Un incontenibile Andrea Migno ha così commentato la sua impresa odierna:

"Il giorno più bello della mia vita! Non ci sono altre parole per descrivere questo momento. Vincere la prima gara della carriera al Mugello, davanti a questo pubblico incredibile, è un sogno che va oltre tutte le mie aspettative. E' stato un weekend difficile: non sono stato velocissimo nei turni, poi nel warm up la svolta. Qualcosa è scattato e in gara ci ho provato."

2017-andrea-migno-mugello-moto3-007.jpg

"L'ultimo giro è stato eterno: ero nel gruppo di testa, ma sono uscito davanti a Di Giannantonio alla prima curva, ed è difficile qui al Mugello tagliare il traguardo per primi da questa posizione. Ci ho creduto, lo volevo e l'emozione del giro di rientro è stata speciale: ho pianto, urlato."

"Cosa dire? Voglio ringraziare la mia famiglia, mi hanno sempre supportato, il Team Sky per il loro costante ed incredibile lavoro e la VR46 Riders Academy che ci segue passo dopo passo. Una dedica particolare anche a Marco Simoncelli e a Nicky Hayden che ci ha lasciato in questo ultimo periodo."

2017-andrea-migno-mugello-moto3-002.jpg

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO