Prove Libere Le Mans: bene Marquez, Pedrosa nelle retrovie

Risultati opposti per i due di Honda HRC, con Marquez stabile secondo nel difficile venerdì di Le Mans e Pedrosa in grande difficoltà con problemi di grip al posteriore

Come aveva concluso in Spagna, in terra amica, così inizia anche in Francia, a Le Mans: Marc Marquez, secondo nello scorso GP Andaluso, ha concluso le prove libere del venerdì al 2° posto, posizione che ha occupato sia nelle FP1 (che hanno visto svettare Jack Miller) sia nelle FP2 (in cui il grande protagonista è stato invece Andrea Dovizioso).

Il Campione del Mondo in carica ha usato il nuovo scarico durante le prove libere, e ha mostrato un passo consistente sia nella prima che nella seconda sessione:

"E' un bene essere partiti con il piede giusto quest'oggi, perché qui a Le Mans è molto importante essere preparati ad ogni condizione climatica. Questa mattina il tempo è stato altalenante, con il tracciato che è andato via via asciugandosi verso la fine e ci ha permesso di montare le slick. Il feeling era buono, ma la cosa più importante è essere stati veloci anche nelle FP2, completamente bagnate. Abbiamo lavorato un po' sul set-up rain e nella seconda sessione ho iniziato a sentirmi veramente bene sulla moto. Vedremo come sarà il tempo domani, sembra che sarà asciutto e spero che sia vero perché anche la gara dovrebbe essere tale ed è molto importante essere a posto con il set-up. Il nuovo asfalto è incredibile, c'è un gran grip anche con il bagnato e anche se non è facile mandare in temperatura le gomme, quando ci riesci puoi essere davvero veloce!"

Molto indietro invece il compagno di squadra di Marc, Daniel Pedrosa: il vincitore di Jerez ha sofferto molto il meteo pazzerello di Le Mans e non è andato oltre la 14^ posizione nella classifica combinata, piazzandosi addirittura 21° nelle FP2 bagnate.

"Oggi è stata un po' difficile perché la mattina ci sono state condizioni molto variabili: abbiamo iniziato con il bagnato e abbiamo concluso con il tracciato praticamente asciutto. Ho messo le slick un po' troppo tardi e non sono riuscito a migliorare il mio lap time. Il pomeriggio per le stesse ragioni non siamo stati in grado di mandare in temperatura le gomme a dovere e non avevo proprio grip sul posteriore. Abbiamo tentato di risolvere il problema ma non ci siamo riusciti: vorremmo capire cos'è successo ma in ogni caso dobbiamo concentrarci sulle qualifiche di domani, perché sembra che il tempo vada migliorando e non ci sarà pioggia per il resto del week-end"

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO