Simone Mazzola respira in quasi totale autonomia

Ultime news sulle condizioni cliniche di Simone Mazzola

KYMCO-ORAL RACING TEAM Moto3

Simone Mazzola, recentemente trasferito al struttura riabilitativa di Montecatone (specializzati in riabilitazione) sta meglio. Le ultime notizie che ci giungono sono abbastanza buone. È qualche giorno che Simone riesce a respirare in quasi totale autonomia e quindi a breve verrà spostato di reparto, attualmente è ancora in terapia intensiva. È ancora presto per capire i reali danni subiti dal midollo e quinci ci vorrà molto tempo ancora per capire bene i tempi di recupero del pilota. Roberto Basso e la famiglia di Simone, e lo stesso Simone, ringraziano tutti per la solidarietà dimostrata.

Il giovane pilota era statoi ricoverato dal 19 maggio nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Bufalini di Cesena per il grave trauma vertebro midollare riportato nell’incidente avvenuto sul circuito di Misano. Le sue condizioni cliniche sono stabili. Mazzola proseguirà il percorso di riabilitazione nella nuova struttura.

Prosegue intanto la campagna #AiutiamoSimone, nata sui social per raccogliere fondi destinati ad aiutare Simone e la sua famiglia in questo momento difficile. Il CIV - Campionato Italiano Velocità in cui correva Simone, continua a sostenere tale campagna, invitando tutti a dare un contributo concreto per aiutare il giovane pilota romano, rilanciando anche la campagna sui propri profili social (con l’hashtag #AiutiamoSimone) per avere la massima diffusione possibile (i materiali per rilanciarla sono in allegato).

AGGIORNAMENTO 24 Maggio - Le condizioni di Simone Mazzola sono stabili, l'intervento per la ricostruzione della vertebra è riuscito perfettamente. Il giovane è cosciente e vigile già da sabato mattina, muove braccia e mani ma per adesso non può parlare perché ancora non può respirare autonomamente e non ha sensibilità sulle gambe. Le schegge della vertebra fratturata hanno lesionato il midollo ma per adesso non si è a conoscenza dell'entità del danno quindi ci vogliono mesi di riabilitazione per capire se Simone potrà tornare a camminare.

Purtroppo il cammino per la ripresa dal brutto incidente è lungo, tortuoso e costoso. La famiglia dovrà trasferirsi ad Imola per stare vicino a Simone e seguirlo durante la riabilitazione. Il percorso di riabilitazione sarà dunque lungo e costoso. Per questo motivo è iniziata una raccolta fondi in aiuto del 21enne pilota romano dalla persone a lui più care. Per chi volesse aiutarlo economicamente, da adesso può farlo! Qui sotto trovate il codice IBAN e il codice fiscale per la donazione.

aiuto-simone-mazzola.jpg

fc_simone_mazzola.jpg

Aggiornamenti stato di salute di Simone Mazzola


AGGIORNAMENTO 23 Maggio

: Il giovane pilota romano è fuori pericolo di vita: adesso è sveglio e parla dopo aver subito l’operazione chirurgica e, secondo le ultime notizie, sembrerebbe aver ripreso l’utilizzo delle mani e delle braccia. Ancora da valutare l’uso degli arti inferiori per i quali ci vorrà ancora del tempo. Insieme a Simone è presente la famiglia, arrivata in città subito dopo l’incidente di Misano.

AGGIORNAMENTO 20 Maggio: Le condizioni cliniche di Simone Mazzola sono gravi ma stabili. E' ricoverato nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Bufalini di Cesena. Al suo arrivo (ieri, venerdì 19 maggio) è stato immediatamente sottoposto a un delicato intervento neurochirurgico di stabilizzazione, per il grave trauma vertebro midollare subito. Il giovane ha riportato evidenti danni neurologici dei quali non è possibile al momento stabilire le conseguenze. La prognosi è riservata.

Incidente Simone Mazzola


Campionato Italiano Velocità 2017

- Durante l’odierna giornata di prove del 3° e 4° round del CIV in programma al Misano World Circuit Marco Simoncelli il pilota giovane italiano Simone Mazzola, nato a Roma il 22/04/1996, impegnato nella categoria SS300, è incappato in un incidente alla curva 13 (alle 13.08).

Simone Mazzola è stato prontamente soccorso dal personale medico del circuito, che ha riscontrato un trauma del rachide. Il pilota è stato trasferito in elicottero all’Ospedale Bufalini di Cesena per i necessari accertamenti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 912 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO