MX Svezia: Cairoli trionfa ancora!

Cairoli vince ancora

Ormai stiamo iniziando a farci l'abitudine, ma in realtà abituarsi alle gesta di Antonio Cairoli è tutt'altro che facile!
Il giovane messinense infatti è semplicemente uno spettacolo da guardare, e quest'anno Antonio sembra avere defnitivamente acquisito quella consapevolezza tipica dei grandi campioni.
Tanto che il risultato sulla pista di Uddevalla, nono appuntamento del Campionato del Mondo Motocross, è stato un'altra incredibile, esaltante, vittoria!
Solo che questa volta, speciè per chi ha avuto modo di vedere la gara, Cairoli ha regalato qualcosa di più della solita doppietta di forza con lui in testa dal primo giro. No questa volta no, perchè il pilota del team Yamaha De Carli/Celestini Motorshow si è ritrovato a terra alla prima curva, e nonostante ciò tranquillo e sereno ha ripreso la moto e dato inizio ad una rincorsa scatenata fino alla seconda posizione. Una impresa storica quella del Rossi del cross, che nonostnate tutto non lo ha reso felice completamente “perché voglio vincere tutte le manche” ma che lo ha ripagato quanto una vittoria visto che al traguardo è arrivato praticamente in scia al pilota che ha tagliato per primo il traguardo.
Vittoria che puntuale è arrivata nella seconda manche ovviamente. Agli avversari quindi non è rimasto che accontentarsi, avversari che nella gara svedese sono stati Tommy Searle, vincitore di gara uno, e il principale avversario in campionato per Cairoli, Christophe Pourcel secondo nella seconda manche ma solo quindicesimo nella prima.

Il francese vede così il nosro Tonino allontanarsi sempre di più in classifica con il divario tra i due che ha raggiunto la quasi imbarazzante cifra di 102 punti: 439 sono infatti quelli di superTonino contro i 337 di Pourcel. Tero il pilota KTM Rattray a quota 318 che in Svezia ha subito uno "zero" nella prima manche.

MX1 Start in Svezia

Nella MX1 invece, successo un po' a sorpresa di Ken de Dycker, che ha vinto la prima manche davanti al pilota Kawasaki Tanel Leok ed a Kevin Strijbos, mentre nella seconda ha dovuto subire il belga della Suzuki Steve Ramon. Terzo il nostro Davdi Philippaerts.
Il leader del campionato, Joshua Coppins ha portato a casa un quarto e sesto posto qui in Svezia, ma guida sempre la classifica mondiale con largo vantaggio su Ramon: 401 punti per il pilota della Yamaha contro i 312 dell'uomo Suzuki.
L'appuntamento è ora per il 15 luglio in Italia per la prova di Faenza: assolutamente imperdibile!

via | MotocrossMX1

  • shares
  • Mail
28 commenti Aggiorna
Ordina: