SBK, Sykes: "Fin da piccolo ho sognato di correre ad Assen!"

Nonostante qualche problema fisico, Tom vuole tornare in sella ed è determinato a portare a casa un buon risultato in Olanda

kawasaki_sykes_2017-3.jpg

Non è ancora riuscito ad agguantare la sua prima vittoria stagionale, ma in compenso Tom Sykes ha messo in saccoccia quattro podi in nelle prime sei gare di questo 2017: un ruolino non strabiliante quanto quello del compagno di squadra Jonathan Rea, ma abbastanza concreto e costante da collocarlo in terza posizione in classifica generale staccato di soli 4 punti dal secondo, il ducatista Chaz Davies.

Il prossimo round sarà quello di Assen, un circuito dove l'inglese non vince dal lontano 2013, anno in cui portò la ZX-10R sul tetto del Mondo regalando a Kawasaki un Titolo Iridato a 20 anni esatti dal successo di Scott Russell: dopo i test di Aragon, tuttavia, il britannico è pronto per dare battaglia e portare a casa il primo centro stagionale.

Tom, inoltre, è stato alle prese con una fastidiosa e debilitante infezione all'apparato digerente che non ha certo giovato alla sua salute psico-fisica: niente, tuttavia, che possa scoraggiare un mastino come lui.

"Non vedo l'ora di tornare ad Assen, perchè sono davvero motivato. Devo vedere come mi sentirò fisicamente, dopo i problemi che ho avuto. Tutto ciò mi ha distratto un po' ma sono pronto per andare in Olanda e correre! Abbiamo fatto qualche test dall'ultima gara e anche se non ero al 100% credo che abbiamo imboccato la strada giusta. Assen mi piace molto e credo che valga lo stesso per ognuno di noi piloti... fin da quando ero giovane era il mio sogno correre qui"

kawasaki_sykes_2017-4.jpg

  • shares
  • Mail