Moto2, Danny Kent si separa da Kiefer Racing

"Differenze inconciliabili" avrebbero indotto il pilota inglese a separarsi dalla squadra con cui aveva conquistato il Titolo Mondiale Moto3 e che lo aveva fatto esordire nella middle class

danny_kent.jpg

Subito dopo il GP di Austin Danny Kent ha annunciato la sua separazione dal team Kiefer Racing, squadra con cui aveva fatto ritorno nella middle class dopo la vittoriosa parentesi in Moto3.

Il pilota inglese, che con proprio con Kiefer Racing (già Leopard Racing, prima del cambio di denominazione) aveva vinto il Titolo Iridato della classe cadetta nel 2015, ha esordito in 125 cc nel 2010, e quattro anni più tardi aveva fatto salto tra le 600 cc con il team francese Tech3. Avendo concluso la stagione 2013 con un deludente 22° posto, era tornato nella entry class (nel frattempo passata alle 250 4T): dopo il successo Mondiale di due anni fa, Danny aveva riprovato a il passaggio in Moto2 senza però riuscire a portare a casa risultati di rilievo (ancora 22°).

DOHA, QATAR - MARCH 18:  Danny Kent of Britain and Leopard Racing   rounds the bend during the MotoGp of Qatar - Free Practice at Losail Circuit on March 18, 2016 in Doha, Qatar.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Nonostante il passaggio dalla Kalex alla Suter, tuttavia, nemmeno il 2017 è iniziato bene per il 24enne britannico, che nelle prima gara della stagione in corso non è andato oltre il 13° posto. In Argentina non è andata meglio: al secondo appuntamento, in Argentina, non è riuscito a classificarsi chiudendo la corsa di Rio Hondo con un mesto ritiro.

Immediatamente prima del Gran Premio a stelle e strisce Kent aveva diramato la sua decisione di non correre, a causa di un infortunio subito durante il warm-up della mattina: "Dopo il warm-up di questa mattina ho avvertito un fastidio alla schiena e non me la sento di correre. Mi dispiace per la squadra, ma non credo che sia responsabile da parte mia iniziare la gara con un disagio di questo tipo".

Questa versione era stata confermata dal Stefan Kierer, manager dell'omonimo team: tuttavia, nel dopo-gara di Austin è arrivato l'annuncio della separazione.



"A causa di alcune differenze inconciliabili ho deciso di lasciare la squadra Moto2 del Kiefer Racing. E' stato un periodo difficile da quando sono entrato a far parte del team e non mi sento in grado di sfruttare il mio potenziale, quindi ho deciso di lasciare. Sono ancora affamato e determinato, inoltre credo di poter essere competitivo in Moto2. Auguro al Kiefer Racing ogni bene per il mio futuro".

danny_kent_2017.jpg

  • shares
  • Mail