Rossi 4° nel Day-1 di Austin: "Buon inizio"

Migliori venerdì di libere del 2017 per il "Dottore", quarto con la sua Yamaha a 7 decimi dal miglior crono della Honda di Marc Marquez.

motogp-americhe-2017-8.jpg

La prima giornata di prove libere della MotoGP per il GP delle Americhe, terzo round del Motomondiale 2017 (clicca qui per orari e copertura TV), è stata sicuramente positiva per Valentino Rossi (Movistar Yamaha), quarto assoluto nella classifica dei tempi.

Il 'Dottore', negli ultimi anni, non è mai stato troppo brillante nelle libere del venerdì, ma al COTA, nelle ultime fasi delle FP2, ha stampato il crono di 2:04.806 che ha accusato poco più di 7 decimi dal miglior crono di Marc Marquez (Honda Repsol), pilota notoriamente molto affine al tracciato texano.

rossi-motogp-austin-2017-tech312.jpg

Per il 9-volte iridato, il risultato di ieri al Circuit Of The Americas è stato decisamente incoraggiante in vista del resto del weekend:

“Per noi è stato un buon inizio, [il 4° posto] non è un grande risultato, ma mi sono sentito a mio agio sulla moto, meglio che in Argentina. E vedere che la moto va bene anche su questa pista, così diversa, è incoraggiante."

"Nel pomeriggio ho fatto un buon giro con la gomma morbida ma dobbiamo lavorare ancora su alcuni aspetti, soprattutto sulla frenata. A Termas abbiamo modificato alcune cose che, riproposte qui, ci hanno fatto andare meglio”.

motogp-americhe-2017-3.jpg

L'asfalto del COTA è risultato essere non in perfette condizioni per via delle molte buche, ma Rossi si è detto comunque molto soddisfatto della 'risposta' della sua Yamaha YZR-M1:

"Su questa pista le winglet potevano aiutare: ci sono molte accelerazioni da bassa velocità, ma anche tanti cambi di direzione."

"E' stato un inizio migliore rispetto alle prime due gare, ma quelle erano state un disastro. Penso che questo sia molto importante per noi, perché non abbiamo cambiato molto la moto dall'Argentina per cercare di capire se la moto funziona bene anche su questa pista,"

motogp-americhe-2017-4.jpg

In vista delle qualifiche di oggi, il 9-volte iridato si è detto convinto di poter innalzare ulteriormente il suo livello di competitività:

"Già questa mattina ero nella top-10, non troppo lontano dal primo. Potremo apportare alcune modifiche domani, ma ora abbiamo una migliore comprensione del set-up di base. Nel pomeriggio ho fatto un buon giro con il pneumatico più morbido prendendo il quarto posto, ma dobbiamo ancora lavorare sul passo."

motogp-americhe-2017-7.jpg

  • shares
  • Mail