KTM 1290 Supermoto R by Racetool: Arancia Meccanica!

La KTM ha tolto di listino la 990 Supermoto R, fun-bike tanto amata dai fan del marchio arancione: la motardona di Mattighofen è rimasta senza una degna erede. Ecco perchè c'è chi la 1290 Supermoto R ha deciso di farsela da sè...

Qualche anno fa la KTM produceva la 950 Super Enduro, una grossa tassellata equipaggiata con il bicilindrico LC8 a carburatori. Più che di un'endurona in stile BMW GS, si trattava di una sorta di mutante a cui non dare troppa confidenza: troppo massiccia per competere in agilità con le leggerissime off-road con meno della metà della cilindrata, rimaneva un mezzo troppo "hardcore" per essere considerata una concorrente delle Super Enduro dall'impostazione turistica a cui siamo abituati.

Un mezzo non convenzionale, che condivideva buona parte dei componenti con la sorella "motard" 950 Supermoto, la moto "da teppista" per eccellenza: tolta di produzione la Super Enduro, la motardona fu l'unica delle due a sopravvivere, evolvendosi in 990 Supermoto R e guadagnandosi moltissimi estimatori.

Agile, potente, divertente come poche altre moto sul mercato: un mezzo con cui godere sul misto stretto tra tornanti, traversi e impennate: con l'avvento delle nuove V-Twin 1290, purtroppo, a Mattighofen hanno deciso di togliere dal listino anche la 990 SM. Effettivamente, forse il bicilindrico da 1301 cc è un po' troppo per una moto del genere...

Ma se non fosse così? Se il limite fosse solo mentale, e gli 1.3 litri del "nuovo" LC8 non fossero ancora un'esagerazione? Certo, pensare a una motardona -o peggio, a un'enduro- con la coppia e la potenza di una Super Duke R è qualcosa che intimidisce anche gli smanettoni più incalliti... eppure, c'è chi si è spinto fino a questo punto.

Siamo in Repubblica Ceca, e il temerario in questione risponde al nome di Jiří Heiník: titolare della concessionaria KTM Racetool di Praga, Jiří non è mai riuscito ad apprezzare appieno la 1290 Super Adventure, la proposta austriaca per l'enduro da pesi massimi.

"Non è una vera enduro, è più simile a una mucca incinta" taglia corto, raccontando le motivazioni che lo hanno spinto a creare la sua special estrema. L'operazione compiuta dal boss di Racetool è analoga a quella messa in atto da Touratech con la Rambler, una R1200 GS sottoposta a una dieta ferrea e a una cura a base di anabolizzanti.

ktm_1290_supermoto_r_racetool-2.jpg

Così è nata la 1290 Super Enduro R: Jiří è partito da una 1290 Super Adventure, l'ha spogliata di tutto il superfluo e l'ha trasformata in una vera Enduro harcore. certo, i 164 cv e i 132 Nm di coppia sono leggermente... sorvradimensionati, ma la sua intenzione era proprio quella di costruire un mezzo estremo, senza compromessi.

Per ottimizzare il comportamento in fuoristrada stati montati cerchi a raggi Kinec da 21" all'anteriore e da 18" al posteriore, che vestono pneumatici tassellati Mefo Hard Track.

ktm_1290_supermoto_r_racetool-3.jpg

La triangolazione manubrio-sella-pedane, l'escursione delle sospensioni e l'inclinazione della forcella anteriore sono state modificate per trasformare la grossa Super Adventure in una vera off-roader: grazie alle conoscenze di Jiří in KTM sono arrivate anche molte parti del catalogo ufficiale Power Parts e un nuovo scarico due-in-uno MotoGP style prodotto da RP.

Dopo la "dieta" di Racetool l'ago della bilancia segna 182 kg: non male per una moto che può contare su più di 160 scalpitanti cavalli, che a breve potrebbero diventare 180. Il suo creatore punta a raggiungere il rapporto peso/potenza di 1:1...

ktm_1290_supermoto_r_racetool-7.jpg

La tentazione di usare questo mostro anche tra le curve di un tortuoso tracciato asfaltato, tuttavia, era troppo grande: con una ciclistica del genere, una coppia da rimorchiatore e un peso contenuto, sarebbe stato un vero peccato non provare a trasformarla in 1290 Supermoto R.

Nuovo setting delle sospesioni e cerchi motard da 19 e 17 pollici: qualche aggiustamento e la 1290 di Racetool è pronta per mettere il sale sulla coda alle Superbike tra le curve del Sachsenring, "toboga" che dista meno di tre ore di viaggio da Praga.

Se uno ha gli attributi per farlo, guidare questa bestia dev'essere davvero una goduria!

ktm_1290_supermoto_r_racetool-6.jpg

Via|Motorradonline

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 225 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO