MotoGP: riscatto Yamaha al TT di Assen?

Colin Edwards e Valentino Rossi

Questa settimana il carrozzone della MotoGP resta nel nord europea, per la precisione in Olanda, dove si correrà l'ottava tappa del mondiale sul TT World Circuit di Assen. C'è tanta voglia di riscatto in casa Yamaha dopo l'ennesima affermazione del talento australiano Casey Stoner.
Il colosso di Iwata sulla pista di Donington Park, ha ottenuto un secondo ed un quarto posto di tutto rispetto ma che in ogni caso obbligano la scuderia factory ha lavorare sodo per non perdere contatto con la testa della classifica. Il distacco tra Valentino Rossi ed il gioiellino di Borgo Panigale è di 26 punti, gap recuperabile considerando le 10 gare che mancano al termine del campionato 2007.
Per sabato il fuoriclasse di Tavullia affila le armi affidandosi alla recente evoluzione della sua YZR-M1 e alle gomme slick della Michelin per un circuito che per ben 5 volte lo ha visto conquistare il gradino più alto del podio.
Le parole del ventottenne marchigiano: "Dopo la gara di domenica non ero affatto contento, ma poi c'è stata una lunga riunione e abbiamo individuato i nostri problemi. Sono contento di aver l'opportunità di correre subito e dimenticarmi della gara di Donington.
Assen è un altro dei miei circuiti preferiti. È un peccato che abbiano dovuto cambiare il tracciato dell'anno scorso perché hanno tolto la parte più bella del circuito. Comunque resta ancora un posto leggendario con una grande atmosfera e dei tifosi stupendi."
Anche il compagno di squadra, Colin Edwards, ama molto il tracciato olandese. L'americano, ai tempi della sua militanza in Superbike, ha vinto per ben tre volte sul TT World Circuit, mentre lo scorso anno proprio qui, perse l'occasione di ottenere la sua prima affermazione in MotoGP: "È strano perché ad Assen ho il mio ricordo più bello e quello più brutto in MotoGP!
So che avrei dovuto vincere e credo di aver fatto a Nicky Hayden il più bel regalo della sua vita.

Conosco il circuito e mi piace, in Superbike ho vinto un sacco di volte e i tifosi sono fantastici. Dopo lo scorso week end sono molto più sicuro, abbiamo lavorato veramente molto, in pochissimo tempo abbiamo individuato un buon assetto da asciutto e da bagnato. Ora dobbiamo andare avanti così, rifarci dal disastro di Assen dell'anno scorso e arrivare in forma alla mia gara di casa a Laguna Seca tra qualche settimana."

via | Yamaha-Racing.com

  • shares
  • Mail
32 commenti Aggiorna
Ordina: