Schwantz: "Viñales e Marquez? Come me e Rainey!"

Tra Marquez e Viñales potrebbe nascere una rivalità simile a quella che, all'inizio degli anni '90, ha infiammato la classe 500: a dirlo è lo stesso Kevin Schwantz, protagonista di duelli all'ultimo sangue con il connazionale Wayne Rainey

La rivalità tra Kevin Schwantz e Wayne Rainey è stata una delle più emozionanti e toste contrapposizioni che il motociclismo moderno abbia conosciuto: due americani, due moto diverse, un solo obbiettivo.

Gli ingredienti per una sfida al fulmicotone c'erano tutti, e infatti fu proprio così che andò a finire: una battaglia all'ultimo sangue, conclusasi (almeno sul piano numerico dei Titoli vinti) 3 a 1 a favore del pilota Yamaha, che però dovette chiudere la carriera anzitempo a causa del drammatico incidente di Misano che gli costò l'uso delle gambe.

Rainey and Schwantz portrait Jerez Test 1991

Una simile, epica lotta potrebbe riproporsi quest'anno tra Marc Marquez e lo sfidante dei Tre Diapason Maverick Viñales, autore sino ad ora di una pre-stagione fenomenale e di una splendida vittoria nella gara d'esordio sulla M1 a Losail: era dal 2011 che un pilota non vinceva al debutto su una nuova moto (Casey Stoner su Honda).

Anche in questo caso ci sono due connazionali, in sella alle due moto più performanti della griglia, che possono potenzialmente dominare le prossime stagioni e spartirsi per molti anni i Titoli Mondiali in palio: a dirlo è proprio uno dei protagonisti di quello che è stato uno dei più infiammati duelli degli anni '90, Kevin Schwantz, ai microfoni di Motorsport.com.

schwantz-2-jpg.jpg

"Maverick ha 22 anni, Marc 24 e sono entrambi spagnoli... può davvero diventare una rivalità in stile Schwantz-Rainey! Potrebbe andare avanti per 6-8 stagioni, e se si inserissero anche altri piloti forti sarebbe proprio ciò di cui questo sport ha bisogno"

Durante questi test invernali Viñales ha impressionato tutti, compreso il Campione del Mondo '93: in molti si aspettavano un Maverick molto competitivo sulla Yamaha, ma immaginarselo già a questi livelli nei primi GP della stagione sembrava una previsione davvero ottimistica. E invece sembra che il giovanissimo catalano ex-Suzuki sia già uno dei favoriti per questo Mondiale 2017. Anche se lottare al vertice è molto, molto dura, anche per i piloti più forti: parola di Kevin.

"E' una battaglia molto più dura quando sei su una delle moto migliori della griglia e ogni week-end si circondato dai piloti più veloci in pista. Devi cercare di essere costante e devi cercare di avere una visione di lungo periodo per lottare per il Campionato... se non ce l'hai, devi imparare"

Maverick però, oltre che veloce, sembra anche maledettamente freddo e metodico, abbastanza intelligente da non buttare alle ortiche l'occasione di prendere punti importanti quando la vittoria non è a portata di mano:

"E' intelligente, ha la testa sulle spalle e credo che se ben consigliato e seguito dal suo team Viñales ce la può fare. Sono sicuro che i ragazzi della sua squadra ogni week-end gli ricorderanno 'Questa gara è per il Campionato, se non sei a posto porta semplicemente a casa quello che puoi. Non distruggere la moto cercando di fare un 10 posto'. Finché qualcuno terrà Mav sotto la sua ala, credo farà molto bene"

marquez_vinales-jpg.jpg

La pressione della corsa al Titolo, la consapevolezza di guidare una delle migliori moto (ed essere quindi "condannato a vincere") e il duello senza esclusione di colpi con gli avversari più forti del Mondo sono cose che certamente non aiutano una giovane promessa a mantenere i nervi saldi, ma ora come ora Viñales sembra essere davvero un marziano e potrebbe addirittura trarre giovamento dal trovarsi in una situazione simile, nonostante la sua (relativa) inesperienza.

Certamente, ormai l'abbiamo capito, sarà una brutta bestia per tutti i senatori della MotoGP...

2 Apr 1995:  Kevin Schwantz of the USA takes the bends on his team Lucky Strike Suzuki during the Malaysian Motorcycle Grand Prix in Shah Alam, Malaysia.  Mandatory Credit: Mike  Cooper/Allsport

  • shares
  • Mail