Vinales: "Sono veloce, costante e in gran forma!"

Il talento spagnolo della Yamaha è il più veloce di tutti anche nel test MotoGP di Phillip Island: "Test davvero molto positivo per noi!"

yamaha-test-motogp-australia-2017-d3-13.jpg

Come nel precedente test di Sepang e, prima ancora, in quello post-gara di Valencia dello scorso Novembre, l'impressionante Maverick Viñales (Movistar Yamaha) ha chiuso anche i test MotoGP di Phillip Island davanti a tutti!

Con il crono di 1:28.549, fatto segnare oggi nella terza giornata del test australiano, il 22enne talento spagnolo ha infatti messo ancora una volta tutti in fila a cominciare dalle Honda del Campione del Mondo Marc Marquez (Honda Repsol), staccato di 3 decimi, e del suo compagno di colori Dani Pedrosa, distanziato di quasi mezzo secondo.

921 millesimi, invece, il gap rifilato al suo compagno di box Valentino Rossi, che al contrario è ancora alla ricerca del "bandolo della matassa" nella messa a punto della sua YZR-M1 e ha chiuso la 'tre-giorni' di Phillip Island addirittura fuori dalla Top 10 dei tempi. Alla luce della sua velocità e costanza, Vinales è ormai da tutti considerato un serio pretendente al titolo 2017 della MotoGP.

yamaha-test-motogp-australia-2017-d3-15.jpg

Ben 101 i giri completati oggi dal giovane spagnolo, impegnato oggi nella comparativa tra due prototipi della Yamaha YZR-M1:

“Oggi abbiamo lavorato soprattutto sul passo gara, facendo un paragone tra una moto più "vecchia" e una con più novità. Io mi sento veloce, mi sento costante e anche in buona forma."

"Con tutti e due i prototipi abbiamo tenuto un gran ritmo e fare un tempo così buono il terzo giorno non è stato per nulla facile. Alla fine ho anche provato a fare un altro time attack ma niente, la gomma davanti era troppo consumata, ed io stesso a dirla tutta ero anche piuttosto stanco”.

vinales-2017-motogp.jpg

In ottica futura, la 'tre-giorni' di Phillip Island sembra aver regalato ancora maggior sicurezza allo spagnolo della Yamaha in vista della prossima tappa, il test di Losail del 10-11-12 Marzo:

"Oggi ci siamo concentrati principalmente sul passo di gara e le cose sono andate piuttosto bene, ma siamo comunque nelle condizioni di poter migliorare ancora. Per quanto riguarda la carenatura, invece, non abbiamo ancora deciso nulla: è un discorso ancora totalmente aperto..."

"E' stato un test davvero molto positivo per noi. Siamo venuti qui per testare diverse componenti e adesso abbiamo le idee molto più chiare: ad esempio sappiamo già con che set-up inizieremo a lavorare in Qatar. Abbiamo fatto un grande lavoro qui in Australia, sono particolarmente soddisfatto di questo."

yamaha-test-motogp-australia-2017-d3-03.jpg

Vota l'articolo:
4.01 su 5.00 basato su 75 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO