Rossi: Donington la mia seconda gara di casa

Rossi e Stoner sul podio del CatalunyaDopo quasi due settimane, con anche i test alle spalle, il gran premio del Catalunya sembra essere già una pratica archiviata, e i piloti del motomondiale hanno ormai solo in testa il prossimo appuntamento della stagione, che si correrà questo weekend sulla sempre mitica pista di Donington Park.
Il campionato è ancora aperto, anche se la questione sembra essere un affare a tre al massimo.
Davanti c'è la lepre e rivelazione della stagione, Casey Stoner che in sella alla Ducati sembra aver trovato la sua dimensione ideale, e dietro ad inseguire - in una posizione per lui un po' insolita - Valentino Rossi, il grande campione della Yamaha seguito dall'altro pupillo della MotoGP: Dani Pedrosa sulla Honda ufficiale.

E proprio Valentino Rossi parte per Donington Park ben consapevole che quest'anno sarà dura per tutti, in primis per lui.
Ma per Rossi Donington è una seconda cosa, una di quelle piste sulle quali ha stravinto, ad esclusione dello scorso anno, dove a causa di un infortunio ha dovuto lasciare la vittoria a Dani Pedrosa arrivando secondo.
Ecco le sue parole, dopo un breve soggiorno nella sua casa di Londra: "Donington è sempre come la mia seconda gara di casa perché vivo qui vicino, a Londra. È uno dei circuiti che preferisco al mondo, in passato ho ottenuto delle belle vittorie, tra cui la mia prima vittoria in 500cc nel 2000 dopo una dura lotta con Jeremy McWilliams e Kenny Roberts".

"L'anno scorso mi sono infortunato dopo il problema ad Assen ma sono riuscito comunque a chiudere secondo, un gran risultato credo.
Quest'anno sarà davvero dura con Casey Stoner e Dani Pedrosa che al momento vanno così forte. Anche se in passato Stoner non è mai andato benissimo su questo circuito, mi aspetto che quest'anno vada bene. L'anno scorso qui ha vinto Dani per cui ci aspettiamo che anche lui voglia lottare. È comunque un circuito molto bello, divertente, il rettilineo non è troppo lungo e i tifosi sono meravigliosi per cui spero di vincere ancora!
"

Colin Edwards

Voglioso di rivincita, dopo una serie di gare veramente terribili è anche il compagno di Team di Valentino, Colin Edwards: "Mi aspettavo molto di più da questa stagione, molto più di quanto dimostrino i risultati. Dopo i primi test e le prime gare pensavo che non avremmo mai chiuso sotto i primi cinque o sei - dovevamo rimanere al top tutto l'anno. Sfortunatamente le cose non sono andate così di recente per cui sono un po' scoraggiato. Comunque penso anche che si debba pensare solo agli aspetti positivi di ogni weekend e cercare di imparare da quelli. Penso che a Donington avremo la possibilità di cambiare la situazione. È un circuito che mi è sempre piaciuto molto, ho vinto parecchie gare in passato in Superbike.
Ho grandi speranze, conosco il circuito come le mie tasche per cui rimango ottimista. Per quanto mi riguarda, nel resto della stagione voglio vincere qualche gara. Ho iniziato l'anno pensando che non mi sarei accontentato di vincere solo una gara. Vincere le gare era il mio obiettivo a marzo e le cose non sono cambiate; nonostante le ultime gare, so di poterlo fare. Le opportunità migliori saranno sicuramente le due prossime gare a Donington e ad Assen
."

via | Yamaha Racing

  • shares
  • Mail
84 commenti Aggiorna
Ordina: