Ewan McGregor e la sua Indian Larry Panhead

Ewan McGregor, star cinematografica di Trainspotting e Star Wars, è anche un grandissimo appassionato di moto: nella sua collezione anche una Indian Larry Panhead, che è stata battuta all'asta lo scorso 26 gennaio

Quando si sente parlare di Ewan McGregor, il pensiero va subito alle prime note di Lust for Life, brano di Iggy Pop che accompagna l'iniziale fuga di Mark Renton in Trainspotting: il celebre attore scozzese sarà nuovamente nei cinema italiani dal 23 febbraio con il sequel del film cult  di Danny Boyle, datato 1996 e dedicato alla vita dissoluta di un gruppo di amici tossicodipendenti.

ewan_mcgregor-1.jpg

Non sono però in tanti a conoscenza del fatto che McGregor è anche un appassionato motociclista con il pallino dei lunghi viaggi: nelle serie tv Long Way Round e Long Way Down sono narrati proprio due viaggi di Ewan in moto, rispettivamente da 31.000 e 24.000 km.

Molto attratto dalle custom e dalle cafè racer, Ewan è anche un grande fan del marchio Moto Guzzi: qualche anno fa è stato addirittura testimonial del brand di Mandello del Lario ed è stato spesso fotografato in sella a motociclette dell'Aquila.

Come prevedibile, vista la sua grande passione e le sue notevoli disponibilità economiche, Ewan è un collezionista di moto: tra i suoi numerosi gioielli a due ruote c'è anche questa Harley Davidson Panhead customizzata nell'officina di Indian Larry.

Larry, al secolo Lawrence DeSmedt, è stato uno dei più celebri e rinomati costruttori di chopper di tutti gli Stati Uniti: dopo una travagliatissima infanzia, turbata da abusi fisici e psicologici, si trasferì in California, dove iniziò una vita fatta di furti, rapine e dipendenza da alcol e droghe. Catturato a metà degli anni '70, venne rinchiuso nel carcere di massima sicurezza di Sing Sing: fu proprio in prigione che Larry iniziò ad interessarsi alla filosofia, avvicinandosi anche al mondo della meccanica e della saldatura. Quando si dice "Non tutto il male vien per nuocere!"

Uscito di galera si stabilì a New York, dove strinse amicizia con l'artista Any Warhol e il fotografo Robert Mapplethorpe: qui, nel Lower East Side di Manhattan, fondò Psyco Cycles, per poi nel 2000 iniziare una nuova avventura con Gasoline Alley (Brooklyn). Quattro anni più tardi Larry morì tragicamente in un incidente motociclistico, poco dopo aver completato la sua ultima creatura, la Chain of Mystery.

I suoi collaboratori, però, hanno deciso di mandare avanti l'attività con il suo nome: l'Harley Panhead che vedete nelle foto è stata terminata nel 2012 e battezzata "The Machine": quando McGregor la vide, durante una visita allo shop di Indian Larry, decise che quella moto sarebbe stata sua.

Ora, dopo averla tenuta in garage per anni, Ewan ha deciso di metterla in vendita: la sua Panhead, dotata di un propulsore bicilindrico Pandemonium da 80 pollici cubi (circa 1310 cc), è stata battuta all'asta da Bonhams lo scorso 26 gennaio alla Las Vegas Motorcycle Auction, assieme alla Widowmaker 7 di cui vi abbiamo parlato qualche giorno fa.

Con un valore stimato compreso tra i 22.000 e i 26.000 dollari, la Indian Larry "The Machine" ha centrato pienamente l'obbiettivo: è stata venduta per 25.300 dollari, che al cambio attuale fanno circa 23.700 euro.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 52 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO