Stupenda doppietta di Troy Bayliss

Troy Bayliss

Troy Bayliss è tornato ancora una volta ad essere fra i pretendenti al titolo con una stupenda doppietta sulla pista del rinnovato Misano davanti a 68.000 spettatori.
In gara 1 Bayliss ha battagliato a lungo con Noriyuki Haga (Yamaha), Max Biaggi (Suzuki) e Troy Corser (Yamaha) prima di aggiudicarsi la vittoria. In gara 2, invece, è riuscito a guadagnare un margine importante sugli inseguitori, tenendo a bada un combattivo Haga.
Con il quarto e sesto posto, Toseland ha perso gran parte del suo vantaggio su Bayliss che ora si trova al secondo posto nella classifica Piloti, a 21 lunghezze dal capolista. Inoltre, le vittorie numero 37 e 38 del pilota australiano portano la Ducati nuovamente al comando della classifica Costruttori.
"Una doppia vittoria era esattamente quello che ci serviva e quello che volevo" - ha dichiarato Troy Bayliss - "Misano è sempre un posto davvero speciale per me e lo è stato anche oggi, ho vinto per tutti i tifosi italiani. C'è poco da dire, abbiamo soltanto fatto una piccolissima modifica fra una gara e l'altra per migliorare il feeling e sono riuscito a bissare il successo di gara 1.

Foto di Troy Bayliss e Lorenzo Lanzi a Misano
Troy Bayliss
Troy Bayliss
Troy Bayliss

Troy Bayliss
Troy Bayliss
Troy Bayliss
Troy Bayliss
Troy Bayliss

Ho visto che Nori aveva difficoltà a mantenere il mio passo in gara 2, quindi ho forzato il ritmo, così negli ultimi giri ho potuto rilassarmi un po'. Sono contento per la squadra, per Xerox, Shell e tutti gli altri sponsor, è stato un lungo ma emozionante viaggio verso la parte alta della classifica e ora sono fiducioso per il resto della stagione. Purtroppo, nel giro di rientro dopo la bandiera a scacchi di gara 2, la bandiera australiana che stavo portando si è incastrata nella frizione e ho spento il motore come un principiante!".

Lorenzo Lanzi
Lorenzo Lanzi
Lorenzo Lanzi

Queste invece la parole di un deluso Lorenzo Lanzi: "Dopo il sesto posto in gara 1 abbiamo lavorato molto per ben figurare in gara 2, purtroppo il risultato finale non è stato soddisfacente. Non voglio trovare scuse perchè durante il weekend abbiamo girato moltissimo, inoltre recentemente siamo venuti qui per i test. In gara 1 la mia scelta di gomme non è stata vincente e questo mi ha impedito di fare una buona gara. In gara 2, invece, abbiamo montato una soluzione più dura e abbiamo modificato al volo l'assetto della moto. Purtroppo la mia partenza non è stata buona perchè è slittata la frizione e ho dovuto fare molta fatica per recuperare. Non sono molto soddisfatto del mio risultato perchè, nonostante abbia fatto registrare dei buoni tempi, non ho concluso molto. Spero di poter fa meglio tra un mese a Brno".

via | Ducati Corse

  • shares
  • Mail
57 commenti Aggiorna
Ordina: