In moto senza assicurazione e con targa di cartone

Per il protagonista di questa storia una multa di 2000 euro ed il sequestro del veicolo

moto con targa di cartone


Italia popolo di poeti, santi, navigatori...e artisti. Già, perchè definire diversamente il protagonista della nostra storia ci risulta complicato. Il che, se da un lato fa sorridere, dall'altro fa riflettere. Ci troviamo a Livorno dove, come riportato dal quotidiano "il Tirreno" un giovane centauro ha mandato in malora il codice della strada ripetutamente, scorrazzando con una moto BMW con una...targa di cartone.

Il problema, oltretutto, è che sulla targa - in base agli accertamenti della polizia municipale - non risultava alcuna denuncia di smarrimento ne di furto, ed inoltre era intestata ad un uomo con residenza in Sicilia, e non a Livorno.
Così, a seguito dei controlli, la stessa municipale si è accorta che il giovane girava anche sprovvisto di assicurazione. Il giovane infatti non aveva fatto denuncia entro 48 ore della perdita della targa, dopo che aveva fatto a maggio 2016 il passaggio di proprietà in Comune, ma senza far trascrivere il tutto ne alla motorizzazione, ne tantomeno al Pra.

Risultato? Una multa decisamente salata, pari a 2000 euro, oltre che al sequestro del veicolo.
Secondo quanto riportato sempre da "il Tirreno" la polizia Municipale avrebbe cosi commentato l'accaduto: "L'effetto della mancata registrazione del passaggio di proprietà da parte del giovane livornese implicava che eventuali sanzioni elevate in base ai dati collegati alla targa come divieti di sosta, transiti sotto le telecamere di Zone a Traffico Limitato o street control sarebbero state notificate al precedente proprietario siciliano che si sarebbe trovato costretto a fare ricorso per dimostrare di non essere responsabile delle infrazioni".

Foto copyright: il Tirreno

  • shares
  • Mail