Harley-Davidson Sportster Roadster “Skeggia” H-D Parma

La concessionaria ufficiale Harley-Davidson di Parma presenta il suo Sportster Roadster per la Battle Of The Kings 2017.

Come vi abbiamo annunciato un mese fa, il 16 gennaio saranno pubblicati sul sito ufficiale dell’evento tutte le moto che partecipano alla Battle Of The Kings 2017. Protagonista di questa edizione sarà lo Sportster XL 1200 CX Roadster, un modello presentato nel 2016 e ispirato alle racer anni Cinquanta, in particolare alle KHR da flat track.

Tra i 40 dealer Harley-Davidson partecipanti siamo andati a scoprire le caratteristiche tecniche della Roadster di Harley-Davidson Parma, gestita da Roberto Demaldè, uno che prima di aprire la concessionaria di Stradella di Collecchio ha corso un po’ con tutte le moto e in tutte le discipline, dal motocross, che tuttora pratica, al trofeo Ducati, passando per Supermoto e Sport Production. Il suo animo sportivo si riflette sulle customizzazioni operate nella sua concessionaria, basti pensare alla Heroica su base 883 Iron, rivisitato in stile endurance, che ha partecipato all’edizione dello scorso anno, o alla Polverosa, uno scrambler su base Sportster 1200R che Roberto ha portato personalmente sui campi da cross o ancora a un Road King Classic messo giù da pista e portato tra i cordoli del circuito di Varano de’ Melegari.

Tornando alla Roadster del concorso, è facile immaginare che, visto l’imprinting sportivo della concessionaria nelle trasformazioni Sportster, quando è arrivata la comunicazione che il modello  scelto per la Battle Of The Kings 2017 sarebbe stato il nuovo XL 1200 CX Roadster, tutto il team, composto da Roberto, l’esperto di ricambi e accessori Alessandro, il capo officina Ugo e Cristian, che segue il fornitissimo shop online, ne sia stato ben felice.

skeggia_harley_parma_botk_2017_06.jpg

Una moto dalla eccezionale dotazione tecnica già di serie, che si presta a una preparazione che pur senza stravolgerla, è replicabile secondo le regole (utilizzo di almeno il 50% di accessori ufficiali H-D) e i limiti di budget (6.000 euro) stabiliti da Harley-Davidson. Dopo il giallo accesso della Heroica, questa volta quando si è trattato di decidere Il colore, gli uomini del team hanno deciso di lasciar fare alle “quote rosa” Laura ed Elena, che hanno optato  per il Velocity Red Sunglo della versione di serie.

Hanno quindi attinto a piene mani dal catalogo di accessori originali Genuine Motor Accessories & Parts, utilizzando manubrio drag bar, ammortizzatori Screamin’ Eagle Piggyback, copriasse anteriori e posteriori con logo Bar & Shield, tappo serbatoio a incasso, cover accesso frizione Rail, cupolino e puntale , sella Super Reach, faro a LED, manopole della serie Diamond Black  e serbatoio peanut da 2,2 galloni (8,3 litri), lo stesso del Forty-Eight. Unica divagazione dal catalogo Genuine sono stati lo scarico e il copri pignone, entrambi firmati da Roland Sands. Completamente artigianali sono invece la cover filtro aria e i parasteli della forcella carbon look, che conferiscono un look racer e richiamano il terminale di  scarico.

Infine il nome così come era successo per l’Heroica, si è profilato piano piano di pari passo con l’allestimento della moto e alla fine, quando Roberto e i suoi hanno visto la moto così sottile, filante e appuntita è stato chiaro che poteva essere solo uno: la Skeggia! Ricordiamo che dal 16 gennaio sarà possibile votare le moto online sul sito h-d.com/battleofthekings e che in occasione di EICMA 2017 verrà eletto il vincitore, sulla base dei voti online.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 172 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO