Josh Brookes, wild card nell'Australian Superbike Championship

Il 33enne australiano disputerà l'ultima gara dell'Australian Superbike Championship in sella alla Kawasaki ZX-10R dell'infortunato Ben Burke

Generated by  IJG JPEG Library

Joshua Brookes prenderà parte all'ultima gara dell'ASBK 2016, il campionato nazionale australiano dedicato alle supersportive da 1000 cc derivate dalla serie. Nato a Sydney nel 1983, Brookes correrà in sostituzione dell'infortunato Ben Burke, sulla Kawasaki Ninja ZX-10R del team SA Kawasaki BCperformance.

Per Josh si tratta di un ritorno alle origini, avendo militato nella superbike australiana proprio all'inizio della sua carriera: nel 2005, all'età di 23 anni, portò a casa il titolo nazionale delle 1000 cc affiancando il suo nome a quelli di Troy Corser, Aaron Slight e Mat Mladin. Campioni della categoria sono stati anche altri piloti che, tra alterne fortune, hanno poi fatto carriera in WSBK come Steve Martin, Anthony Gobert e Peter Goddard.

brookes.jpg

Il 16/17 dicembre, in occasione dell'ultimo appuntamento della stagione 2016, Brookes scenderà quindi in pista al Sydney Motorsport Park, che dopo la chiusura di Oran Park è diventata praticamente la sua pista di casa: "Avendo corso nel BSB e in World Superbike negli ultimi 11 anni, ho trovato molto invitante l'opportunità di correre 'in casa' e sono molto contento di questo mio ritorno. Spero che Ben recuperi presto dall'infortunio ma non vedo l'ora di salire sulla ZX-10R!"

L'australiano è in cerca di riscatto dopo l'annata difficile in WSBK in sella alla BMW S1000RR del team Milwaukee, e questa potrebbe essere una bella opportunità di fare un bel risultato: i suoi piani per il 2017 non sono ancora noti ma sembra essere nell'aria un suo ritorno nel British Superbike.

Generated by  IJG JPEG Library

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO