Leafy Savage: la moto elettrica anticonformista

In pieno boom di mezzi elettrici, Matt Candler presenta la sua custom minimalista ad emissioni zero

La Night Shift Bikes è una piccola realtà che produce moto elettriche particolari come la Leafy Savage, una atipica custom senza motore a scoppio e che non fa rumore. La base di partenza è stata una Suzuki Savage del 2003. Candler ha provveduto subito a sostituire il motore, la trasmissione, ogni orpello inutile con un pacco batterie da 116 volts di una Nissan Leaf.

Il motore elettrico Enertrac è inserito attorno al mozzo della ruota posteriore da 18 pollici, non necessita di trasmissione meccanica ed ha una potenza media di 13 cavalli con picco di 40 cavalli. Quando si lascia la manopola del gas, il motore cambia polarità e ricarica la batteria attraverso una frenata rigenerativa. L’autonomia massima stimata è di circa 160 km, ovviamente senza utilizzare tutta la potenza, mentre le batterie al litio necessitano di circa 3 ore per ricaricarsi tramite una normale presa elettrica domestica. L’aspetto generale è molto minimalista e la cura dei dettagli è totale: di sicuro è una moto che non passa inosservata.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail