Honda e Yamaha insieme per il mercato giapponese

Honda e Yamaha hanno dato inizio ad una serie di colloqui in vista di una possibile collaborazione per la produzione di scooter da 50 cc ed elettrici per il mercato giapponese.

Honda, Yamaha

I due colossi nipponici Honda e Yamaha hanno annunciato l’inizio di una serie di trattative per discutere una possibile alleanza commerciale per la produzione di scooter con motori da 50 cc ed elettrici per il mercato giapponese. Negli ultimi anni il segmento di mercato Class 1, che comprende anche le biciclette a pedalata assistita e le micro car, ha subito una flessione nel paese del sol levante. Le case costruttrici si trovano ad affrontare una serie di sfide come lo sviluppo del motore elettrico e il rispetto sempre maggiore delle norme di sicurezza e delle direttive sulle emissioni che nel corso degli anni diventeranno sempre più severe.

Per questo Honda e Yamaha sono arrivate alla conclusione che una collaborazione comune basata sulla comprensione di questi temi sia necessaria per risollevare le sorti del mercato interno Giapponese. Si tratta di una sorta di joint venture volta allo sviluppo di scooter con motore elettrico e al miglioramento delle sue prestazioni lavorando sui tempi di ricarica, potenza e costi. I risultati ottenuti da queste ricerche congiunte potranno poi, successivamente, essere condivise con altre società del settore per diffondere ulteriormente la “cultura” dell’elettrico e rilanciare il mercato motociclistico giapponese.

Shinji Aoyama, Operating Officer e Direttore di Honda Motor Co. Ltd. ha dichiarato: "Grazie a questa collaborazione con Yamaha continueremo ad offrire prodotti della categoria Classe 1 che andranno oltre le aspettative dei nostri clienti. Con questo accordo dedicheremo tutti i nostri sforzi per rivitalizzare il mercato motociclistico in Giappone attraverso lo sviluppo dei motori elettrici”.

Per Katsuaki Watanabe, Amministratore Delegato e Direttore di Yamaha Motor Co. Ltd. questo accordo è molto importante e pone le basi di un’attività di collaborazione fondamentale per il rilancio e il futuro della cultura motociclistica giapponese.

  • shares
  • Mail