MV Agusta: la F4RR nel BSB (British Superbike) dal 2013

MV Agusta F4RR - in BSB nel 2013

MV Agusta ufficializza il suo tanto atteso ritorno nel mondo delle corse scegliendo il campionato britannico Superbike (BSB), dove dal prossimo anno correranno due MV Agusta F4RR formalmente supportate dalla casa varesina. La British Superbike è universalmente riconosciuta come uno dei campionati nazionali di maggior livello, ed il ritorno di un marchio blasonato come MV Agusta - il cui nome è indissolubilmente legato ai mitici successi di Giacomo Agostini e Mike Hailwood negli anni 60 e 70 - non potrà che dare maggior lustro a questo campionato.

Il team britannico Robinsons di Rochdale, vicino a Manchester, sarà il braccio sportivo che gestirà le due F4RR preparate dall'importatore inglese MotoGB. Trattandosi di una nuova squadra e - soprattutto - di una nuova moto, è chiaro che sarà necessario un certo periodo di apprendistato nella categoria, ed in quest'ottica assumeranno particolare importanza i test pre-stagionali. Al momento la squadra è al lavoro sulla MV Agusta F4-RR spec 2013, mentre è ufficialmente cominciata la ricerca di un team manager 'all'altezza' del compita e dei due piloti che avranno l'onore (e l'onere) di riportare in pista il glorioso marchio italiano.

Steve Rostron, Direttore Generale del team Robinsons, ha così commentato l'annuncio: "Questo è un momento eccitante per MV Agusta e per il mondo delle corse britannico in generale. La British Superbike è il migliore campionato nazionale del mondo, quindi c'è poco da meravigliarsi che MV Agusta abbia scelto proprio la serie britannica per testare il loro incredibile aggiornamento della F4-RR contro le migliori moto ed i migliori piloti del mondo."

Anche grazie all'introduzione di un nuovo regolamento nel 2012 - scritto per limitare il numero di modifiche consentite e mantenere bassi i costi - la BSB ha garantito un campionato combattuto per tutto l'anno e risoltosi solo nell'ultimo round con il trionfo di Shane ‘Shakey’ Byrne. L'importanza del ritorno alle corse di un marchio ancora popolarissimo nel Regno Unito come MV Agusta, in un campionato così equilibrato, potrebbe creare grandi aspettative e grande pressione sul team, ma Rostron preferisce comprensibilmente mantenere un profilo basso: "Non ci facciamo illusioni, ci sarà molto da lavorare per garantire la competitività della nostra moto contro tutta questa concorrenza, ma con il sostegno del costruttore e con alcuni interessanti sviluppi futuri speriamo di poter far tornare presto MV Agusta tra i nomi che contano nel motociclismo britannico."

"Abbiamo intenzione di mettere insieme un team forte - ha poi puntualizzato Rostron - con due piloti in grado di aiutarci a trasformare la F4 una vera contendente per il campionato. Gran parte delle infrastrutture che ci servono sono già pronte, compresa l'hospitality da gara che sarà in grado di ospitare 50 persone. Ma adesso la nostra priorità è trovare il giusto team manager ed i due piloti."

via | MCN

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: