Rossi in 2a fila ad Aragon: "Giornata difficile"

Il pesarese della Yamaha coglie l'ultimo posto della seconda fila nelle qualifiche delle MotoGP ad Aragon: "Ma la gara sarà tutta un'altra storia"

motogp-aragon-2016-yamaha-13.jpg

Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) non è andato oltre il 6° posto nelle qualifiche della MotoGP per il GP di Aragon e partirà quindi dalla seconda fila nell'attesa gara di domani (clicca qui per orari e copertura televisiva).

Il risultato del pesarese non è stato quindi di quelli sperati, ma la peggior notizia per lui è la schiacciante superiorità messa in mostra ad Aragon da Marc Marquez (Honda Repsol), autore di una pole strepitosa e apparentemente in possesso di un passo-gara inavvicinabile per tutti gli altri.

Yamaha Team's Italian rider Valentino Rossi sits in the box before the Moto GP third practice session ahead of the Aragon Grand Prix at the Motorland racetrack in Alcaniz on September 24, 2016.  / AFP / JOSE JORDAN        (Photo credit should read JOSE JORDAN/AFP/Getty Images)

Il miglior crono di Rossi nella Q2 è stato di 1:47.951, oltre 8 decimi più lento del clamoroso 1:47.117 firmato dal leader del Mondiale ma a soli 2 decimi dal secondo posto conquistato dal futuro team-mate Maverick Vinales (Ecstar Suzuki) con 1:47.748.

Le premesse non sono quindi rosee per 'il Dottore' in vista del Gran Premio di domani, con Marquez che potrebbe tentare subito la fuga per incrementare il già pingue vantaggio di 43 punti in classifica sull'italiano. Ad ogni modo, le previsioni meteo per la domenica di Alcaniz sono piuttosto incerte e in condizioni diverse la supremazia di Marquez potrebbe non essere così marcata.

motogp-aragon-2016-yamaha-14.jpg

Il sabato del Motorland Aragon si era aperto nel peggiore dei modi per Rossi, caduto appena uscito dai box nelle FP3. Il 9-volte iridato era sembrato non perfettamente in forma dopo il suo high-side, ma dopo le qualifiche ha provveduto a spiegare l'accaduto e rassicurare tutti:

“Alla fine è stata un giornata difficile. L'inizio non è stato dei migliori perché ho fatto un errore con le gomme fredde e sono caduto. Dopo la caduta avevo un po' di dolori ma ora la spalla e la mano sono ok. tuttavia questo ci ha fatto perdere molto tempo nella ricerca dell’assetto migliore anche perché c'erano diverse cose che volevamo provare.

motogp-aragon-2016-yamaha-4.jpg

Rossi non è ovviamente soddisfatto del 6° posto nelle qualifiche, soprattutto dopo aver chiuso le FP4 al secondo posto (anche se a 7 decimi abbondanti dall'imprendibile Marquez):

"Nel pomeriggio le cose non sono andate male, ho trovato un ritmo migliore già nelle FP4 e per questo volevo fare meglio in qualifica, volevo partire più avanti. Sfortunatamente il mio giro buono per la pole non è stato sufficientemente buono, anche se dalla seconda posizione in poi siamo abbastanza vicini. Alla fine, quindi, mi toccherà partire dalla seconda fila."

motogp-2016-yamaha-4.jpg

Oltre ad un meteo che si preannuncia particolarmente incerto, un'altra variabile che potrebbe influire pesantemente nel GP di domani è legata alle gomme Michelin. La loro scelta sulla griglia di partenza sarà fondamentale, ne è convinto lo stesso Rossi:

"Adesso abbiamo tempo per lavorare ancora perché la gara sarà una storia totalmente diversa: è una gara lunga e tutti stanno avendo problemi con le gomme. Noi dobbiamo solo impegnarci per trovare il modo di essere ancora più veloci."

TOPSHOT - Yamaha Team's Italian rider Valentino Rossi leaves the pit during the Moto GP third practice session ahead of the Aragon Grand Prix at the Motorland racetrack in Alcaniz on September 24, 2016.  / AFP / JOSE JORDAN        (Photo credit should read JOSE JORDAN/AFP/Getty Images)

  • shares
  • Mail