MotoGP Aragon 2016: Iannone non ce la fa. Pirro al suo posto

Il pilota abruzzese ha provato a salire in sella durante il primo turno di prove libere. Nonostante la velocità, il dolore è evidentemente troppo acuto, cosi come la mancanza di forze

Andrea Iannone rinuncia

Andrea Iannone aveva lasciato Misano Adriatico con l'amaro in bocca. Voleva provare a salire in sella il pilota Ducati, nonostante il parere discordante del medico del circuito. Non era una questione di responsabilità o meno ovviamente. Era la volontà di capire quale sarebbe stata la reazione del proprio fisico sotto sforzo. Ad Aragon, l'abruzzese ha provato a salire in sella.

Sono momenti fondamentali perchè nessuno come un pilota può capire al meglio. Dopo il primo turno di prove libere però, l'italiano ha alzato bandiera bianca: troppo acuto il dolore alla schiena: le forze si esauriscono in pochi giri.

E' per questo che il pilota e la casa hanno ufficializzato poco fa la rinuncia a correre al Gran Premio. Una decisione saggia e preventivata anche dalla convocazione di Michele Pirro che anche a Misano aveva onorato i vessilli di Borgo Panigale.

  • shares
  • Mail