Apple apre alle due ruote, interesse per la start-up Lit Motors

Non solo auto, anche le moto interessano ai giganti dell'hi-tech.

lit-motors-manichini.jpg

Notizia di ieri, l'intenzione di Apple di voler entrare dalla porta principale nel mondo automotive con l'acquisizione di McLaren, stando a quanto riportato dal Financial Times. A questa news fa eco quella del New York Times secondo cui la casa di Cupertino sarebbe in trattative anche con un'azienda del mondo delle due ruote, la Lit Motors, con sede nella baia di San Francisco e impegnata a realizzare motociclette in grado di bilanciarsi da sole durante la marcia, senza l'ausilio del pilota.

lit-motors-c1.jpg

Sempre secondo il quotidiano americano, Apple avrebbe già assunto degli ex ingegneri di Lit Motors. La casa di moto è celebre per il suo modello C-1, un ibrido tra una moto e il prototipo dell'auto a guida autonoma di Google. Da ricordare l'ambizioso claim dell'azienda: "noi creiamo oggi il futuro dei trasporti".

Il progetto di Apple per l'auto a guida autonoma, con nome in codice Titan, sembrava essere giunto al capolinea proprio all'inizio del mese quando il colosso di Cupertino aveva licenziano un buon numero d'ingegneri all'opera sul progetto. Le notizie di questi giorni però, sembrano andare in direzione contraria, Apple non ha rilasciato commenti al riguardo, mentre McLaren si è affrettata a smentire le voci attraverso un suo portavoce. Nessun commento anche da parte di Lit Motors riguardo a quanto pubblicato dal New York Times.

  • shares
  • Mail