Bandit9 EVE MB&F: quando la customizzazione incontra l'arte

Viene dal Vietnam ed è una vera e propria scultura su ruote: è la Bandit9 EVE MB&F, piccola cafè racer realizzata a Saigon sulla base di una vecchia Honda 125

Parlando di motori, il nome Bandit richiamerà alla mente della maggior parte dei lettori la storica naked Suzuki, equipaggiata con il sempreverde quattro in linea raffreddato ad aria/olio. Anche in questo caso stiamo parlando di un mezzo a due ruote, ma di concezione completamente diversa: la "Bandit" in questione è la EVE MB&F, special realizzata dall'atelier vietnamita Bandit9.

Si tratta di una vecchia Honda 125 4T del 1967, sapientemente trasformata dagli specialisti di Saigon: nonostante la piccola cubatura, questa luccicante special ha poco da spartire con "The Maniac", la cafè racer indiana da un ottavo di litro che vi abbiamo presentato qualche giorno fa.

Se quest'ultima era infatti ispirata dalla volontà di costruire una moto sfiziosa e accattivante ma con un occhio di riguardo al contenimento dei costi, nel caso della Bandit9 EVE MB&F i principi di base della realizzazione sono diametralmente agli antipodi: realizzata per la M.A.D. Gallery, questa piccola opera d'arte verrà prodotta in soli 9 esemplari venduti a un costo compreso tra i 13.000 e i 14.000 euro.

Gran parte dei componenti di questa lussuosa monocilindrica è realizzata a mano dagli specialisti di Bandit9: dalla monoscocca che integra codone e serbatoio allo scarico singolo laterale, dal forcellone lucidato alla sella in pelle, quasi tutto su questa argentea special porta la firma del workshop vietnamita.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO