MotoGP: si correrà a Valencia fino al 2021

E' stato siglato un accordo, tra Dorna e governo valenciano, per estendere l'attuale contratto fino al 2021. Almeno fino ad allora, le tre classi del Motomondiale continueranno a correre sul circuito Ricardo Tormo.

valencia-test-2015-motogp.jpg

Nella settimana del GP di Aragona (questi gli orari tv e le classifiche), è stato firmato un accordo, tra Dorna Sport SL e l'amministrazione di Valencia, che prevede l'utilizzo del circuito Ricardo Tormo, dal 1999 divenuto l'ultimo appuntamento di ogni stagione del Motomondiale, per altri cinque anni.

Si tratta di un atto formale che, in pratica, estende il rapporto già esistente tra la società organizzatrice delle gare di MotoGP/Moto2/Moto3 e la Generalitat Valenciana e che prevede si correrà sull'impianto del Cheste almeno fino al 2021.

valencia-circuit.jpg

A volte decisiva, come nel caso dello scorso anno, quando Jorge Lorenzo ha vinto il titolo mondiale della top class davanti a Valentino Rossi ed altre al centro di critiche per essere il quarto gran premio in terra spagnola dopo Jerez, Barcellona e Motorland Aragon, la pista di 4005 metri si caratterizza, oltre che per le favorevoli condizioni climatiche della zona, per la presenza di 14 curve ed il rettilineo principale lungo 876 metri.

Queste le dichiarazioni di Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sport SL: “Valencia è molto importante per noi. Mancava questo accordo e non è stato difficile lavorare per dare continuità a quanto prosegue dal 1999”.

  • shares
  • Mail