Honda CBR1000RR 2017: nuove foto spia?

Nuove foto spia di quella che dovrebbe essere la nuova Honda CBR1000RR 2017

Dopo le dichiarazioni di Tetsuo Suzuki (a dispetto del nome, capo dell'R&D di Honda) circa i piani futuri della casa giapponese circa i modelli supersportivi (che comprenderebbero anche la sofisticata RVF 1000), il brand dell'ala dorata è stato bravo, fino ad oggi, a non far trapelare nulla sulla nuova CBR 1000 RR, attesa da anni e che è ormai certo farà la sua apparizione ai prossimi saloni autunnali Intermot ed EICMA.

Fino ad oggi perché una Fireblade un po' particolare è stata fotografata su un circuito in Croazia. Diversa dal modello attualmente in commercio in alcuni punti chiave, che escludono la possibilità si tratti di un esemplare personalizzato dal suo proprietario, sembrerebbe proprio essere quella riconosciuta come una delle moto più attese dell'anno.

honda-cbr1000rr2017-1.jpg

Più affilata dell'attuale versione nella carenatura, che ospita nuove grafiche e lascia maggiormente in vista il motore secondo gli ultimi dettami stilistici e più estrema nella seduta, con un sellino più compatto e corsaiolo, l'ipotetica Fireblade 2017 riceve anche un nuovo telaio.

La principale differenza rispetto all'attuale riguarda un rinforzo nella parte superiore, dove attualmente sono posizionati i fori per il passaggio di alcuni cavi e del condotto che porta all'air-box, indice di quella che è stata la ricerca di una maggiore rigidità complessiva da parte dei tecnici Honda.

Ciò che è inoltre subito evidente è il differente terminale di scarico. La necessità dell'omologazione Euro4 lo ha fatto lievitare per dimensioni, come avvenuto su altri modelli (Ducati Panigale 959 su tutti), tenendo conto che il precedente impianto della CBR 1000 RR è tra quelli di dimensioni più ridotte, tra le superbike-replica.

honda-cbr1000rr2016-2017-parallelo.jpg

Per il resto, la moto appare abbastanza simile al modello oggi disponibile nelle concessionarie, a conferma della filosofia di Honda di voler mantenere un approccio meno estremo rispetto alle rivali, per la sua 1000 supersportiva, demandando alla futura RVF la funzione di race-replica autentica.

Certamente la Fireblade 2017 beneficerà di una elettronica evoluta ed al passo con le rivali, così come quasi certamente di una iniezione di cavalli che la dovrebbe portare almeno a quota 190, sempre tenendo però presente la connotazione di moto stradale che contraddistingue tutti i modelli che l'hanno preceduta.

Quello che resta da capire sono le intenzioni di Honda a riguardo del mondiale SBK. Verrà sviluppata la nuova CBR 1000 RR per un anno, per poi lasciare spazio alla RVF (quando questa uscirà), quest'ultima sarà impiegata solo dalla squadra "ufficiale" o verranno utilizzate entrambe? Ad EICMA ed Intermot (forse) le risposte.

honda-cbr1000rr2017.jpg