SBK, Rea: "Al Lausitzring voglio rafforzare la leadership"

A 9 anni dall'ultima apparizione in calendario del tracciato tedesco, il Mondiale Superbike torna a fare tappa al Lausitzring, dove il leader di Campionato Jonathan Rea sarà determinato a fare un ulteriore passo verso il Titolo iridato

sbk-misano2016-kawasaki-rea-sykes-3.jpg

EuroSpeedway Lausitz - Dopo la lunga pausa estiva di più di due mesi, riparte questo week-end il Mondiale Superbike: l'ultimo round si è corso infatti a Laguna Seca nella prima metà di luglio, e aveva visto trionfare ancora una volta i due alfieri Kawasaki con una manche a testa.

Jonathan Rea, vincitore di gara-1 sul tracciato californiano ma escluso da gara-2 a causa di un problema tecnico, mantiene saldamente la testa della classifica con 46 punti di vantaggio sul teammate Tom Sykes.

Il terzo, il ducatista Chaz Davies, può ormai solo osservare da lontano le due Ninja che si involano verso l'iride: 106 lunghezze lo separano dalla vetta, troppe per pensare di poter insidiare i due portacolari di Akashi.

hi_r05_imola_worldsbk_race-2_rea_2904-feat.jpg

La questione Mondiale, quindi, è un affare interno al Kawasaki Racing Team: con quattro round rimasti (8 manche, 200 punti in palio) saranno le due verdone a contendersi la scalata verso il titolo alla prima gara dopo il break estivo, quella del Lausitzring.

Il circuito tedesco dove si disputeranno le gare della WSBK fa parte di un vasto complesso motoristico che combina numerosi tracciati per così dire "modulari", tra cui un tri-ovale simile a quelli tanto popolari negli Stati Uniti: l'ultima volta che vi ci corsero le derivate di serie (2007) fu teatro delle vittorie di due leggende come Troy Bayliss e Noriyuki Haga.

bayliss_lausitzring.jpg

Rea, che non ha mai disputato una gara su questa pista, mira ad aggiungere altri due successi alle 8 vittorie conquistate durante questa stagione: il Campione del Mondo in carica sa bene quanto siano importanti i 4 round di fine stagione e non vuole sorprese, puntando a chiudere la partita con il coriaceo compagno di squadra il prima possibile.

"Ho fatto qualche giro al Lausitzring di recente con la mia ZX-10R stradale. E' stato bello per me provare su un circuito che non conoscevo, e poi nostri rivali hanno fatto dei test qui quindi per noi è stato molto importante. E' stata una lunghissima pausa estiva, per un po' mi sono rilassato a casa ma mi sono quasi subito rimesso sotto per ritrovare la giuste condizioni per affrontare il finale di stagione. Ho fatto palestra, motocross, bicicletta... gli ultimi quattro round sono importantissimi e saranno molto vicini tra loro, per cui è fondamentale essere in forma perfetta e non farsi trovare impreparati in questo sprint finale: ora il mio obbiettivo è cercare di rafforzare il mio vantaggio in classifica"

rea-superpole-misano2016.jpg

  • shares
  • Mail