KTM in Moto2 nel 2017 con Binder e Oliveira

La casa austriaca si appresta ad entrare l'anno prossimo anche nella 'middle class' del Motomondiale: la sua ciclistica con il motore Honda.

Il team Red Bull Ajo ha ufficializzato il suo ingresso nel Mondiale Moto2 2017 con una nuova moto realizzata da KTM. Contando anche il suo già confermato debutto in MotoGP nel 2017 con Bradley Smith e Pol Espargarò, la casa austriaca sarà quindi l'unico costruttore impegnato in forma ufficiale in tutte e tre le classi del prossimo Motomondiale.

Naturalmente, con il regolamento che impone a tutti i partecipanti della classe cadetta l'utilizzo del 4-cilindri Honda da 600 cc, KTM realizzerà il telaio e si preoccuperà di tutta la ciclistica da abbinare a questo propulsore, senza utilizzare quindi un proprio motore.

Già annunciati, contestualmente, i due piloti. Il primo sarà un 'cavallo di ritorno', il portoghese Miguel Oliveira, ora in Moto2 con Leopard Racing e l'anno scorso vice-Campione del Mondo in Moto3 proprio con il team Red Bull Ajo dietro a Danny Kent (oggi suo team-mate in Leopard); il secondo sarà il sudafricano Brad Binder, leader incontrastato del Mondiale Moto3 2016 sempre con il team factory austriaco.

Oliverira and Binder, Moto3 race,  Australian MotoGP 2015

Il comunicato ufficiale è stato diramato oggi dopo che ieri lo stesso Binder, intervistato da noi all'Arai Day 2016, aveva negato di aver raggiunto un qualunque accordo per partecipare al progetto (presto l'intervista completa al quasi certo nuovo iridato della Moto3).

Il team Ajo Motorsport è tra l'altro campione in carica del Mondiale Moto2 con il francese Johann Zarco, che al momento è ancora leader del campionato (con 3 punti di vantaggio sullo spagnolo Alex Rins), ma la sua partecipazione è totalmente slegata dalla casa di Mattighofen.

Binder, Moto3 race, Aragon MotoGP 2015

Con 106 punti di vantaggio a 5 gare dal termine della stagione, a Brad Binder manca solo la certezza matematica del titolo, ma questa potrebbe arrivare già nel prossimo round stagionale al Motoland Aragon. Il 21enne sudafricano ha così espresso la sua soddisfazione per l'imminente 'salto di categoria':

"Prima di tutto voglio dire che sono molto felice per questa nuova opportunità datami dal team in Moto2: voglio ringraziare Aki Ajo e tutte le persone e i partners che ci hanno nel fare questo importante passaggio. Vedendo come sta andando quest'anno, non vi è nulla che potesse farmi più felice del restare con Red Bull Ajo anche in Moto2. Adoro la squadra, mi piace il rispetto che c'é tra tutti i suoi membri e so che le decisioni che prendono sono sempre le migliori per mantenere squadra e piloti al top."

"So che sarà molto difficile, ma io sono molto motivato e ci sto già pensando adesso. Sarà bello iniziare a correre in una nuova classe, tutto sarà nuovo e ci sarà molto da imparare. Il mio obiettivo è dare il 110% ogni giorno per apprendere il più rapidamente possibile. Sono molto contento di ritrovare Miguel [Oliveira3], ho imparato molto da lui nel 2015 e sicuro che ci spingeremo a dare il meglio a vicenda: ci divertiremo! Anche perché tutti sanno che se la Red Bull KTM Ajo fa una moto, la farà bene."

Brad Binder, San Marino Moto3 Race 2016

 
La prima stagione di Miguel Oliveira in Moto2 non è stata baciata dalla fortuna, con il 21enne portoghese solo 3 volte nella Top 10 di un GP e 33 punti in una classifica iridata che lo vede in 17a posizione. Ma il suo entusiasmo per il 2017 è già palpabile:

"Sono molto felice di tornare alla famiglia Red Bull Ajo, un team molto professionale con cui ho già ottenuto dei grandi risultati. Infatti, la mia miglior stagione fino ad oggi è stata con loro. Sono molto felice e grato a Aki [Ajo5] per avermi scelto e per la sua fiducia in questo ambizioso progetto in Moto2. Io credo molto in questo nuovo progetto, avrò una squadra molto forte al mio fianco, e credo che otterremo ancora una volta dei grandi risultati."

"Darò tutto me stesso in questa nuova avventura. Tornerò a condividere il garage con Brad [Binder6], un pilota e una persona fantastica, e sono sicuro che lavoreremo molto bene insieme per portare in alto il team".

NORTHAMPTON, ENGLAND - SEPTEMBER 02:  Miguel Oliveira of Portugal and Leopard Racing looks on in box during the MotoGp Of Great Britain - Free Practice at Silverstone Circuit on September 2, 2016 in Northampton, England.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Pit Beirer, 'numero uno' delle attività sportive di KTM Motorsport, ha così commentato l'annuncio:

"Dopo cinque anni di proficua collaborazione con Aki Ajo in Moto3, siamo molto felici di essere di nuovo con lui e con il nostro sponsor principale Red Bull in questa nuova avventura. Ajo ci offre la struttura ideale per andare in Moto2 es essere quindi presenti in tutte le classi del Motomondiale 2017. Guardiamo alla Moto2 principalmente come a una 'piattaforma' per mantenere i piloti nella nostra famiglia, che inizia con la Red Bull MotoGP Rookies Cup per arrivare fino alla MotoGP."

"Il reparto motorsport della WP (marchio di sospensioni di proprietà del gruppo) è ormai completamente integrato in KTM e, come nel caso di Moto3 e MotoGP, la nuova moto Moto2 sarà completamente sviluppata e costruita internamente. Brad Binder ha avuto una stagione di grande successo di quest'anno che speriamo si concluderà il titolo: siamo felici di averlo con noi anche in Moto2. Inoltre, siamo molto lieti di riaccogliere Miguel Oliveira nella famiglia Orange dopo un solo anno in Moto2."

red-bull-ajo-moto2-4.jpg

 
Aki Ajo, il team manager finlandese del team, è ovviamente entusiasta di questo nuovo progetto:

"In primo luogo, sono molto felice di continuare la collaborazione con Red Bull e KTM e di iniziare questa nuova esperienza insieme in Moto2. Ora saremo tutti molto più vicini gli uni agli altri, lavorando insieme in due classi, E un qualcosa di storico. Siamo molto grati di essere parte di questo grande progetto ed è fantastico poter iniziare con un paio di piloti che già conosciamo bene."

"Brad [Binder6] ha trascorso due stagioni con noi e Miguel [Oliveira3] aveva fatto una stagione incredibile lo scorso anno in squadra. Entrambi hanno vinto gare con noi, quindi non potremmo essere più entusiasti: abbiamo due piloti che sconosciamo già, giovani, combattivi ed altrettanto entusiasti di questo progetto."

Brad Binder, San Marino Moto3 Race 2015

  • shares
  • Mail