Nuova Kawasaki Z900: la prima vintage sovralimentata della storia?

Kawasaki, dopo la H2, starebbe per rispolverare un altro nome leggendario del suo passato, ovviamente rivisto in chiave attuale, Z900. La nuova moto è attesa d EICMA.

z900rs.jpg

Il risultato del recente rinverdire il proprio passato, da parte di Kawasaki, per dare vita ad un nuova moto, la H2/H2R, è stato un qualcosa di assolutamente fuori dagli schemi, forse ancora più nei contenuti che nell'estetica. Ad Akashi sembrano così averci preso gusto e, secondo alcune indiscrezioni, starebbero preparando la seconda puntata di quella che potrebbe essere una vera e propria saga.

Il nome, Z900, è già un qualcosa che mette i brividi di suo, in quanto appartenente ad un modello leggendario della casa giapponese, la quale sarebbe da tempo al lavoro per la sua riproposizione in chiave moderna, con soluzioni inusuali, almeno in questo segmento di mercato.

kawasaki-z1-concept.jpg

A dirlo sono una serie di indizi, non ultima la registrazione del marchio Z900RS di cui scrivemmo a marzo di quest'anno. In un mondo dove le maxi-naked si caratterizzano con linee ipertecnologiche o sfrontatamente vintage, gli uomini in verde potrebbero aver trovato una strada alternativa.

All'evidente richiamo al passato dato dal rendering giudicato come il più accreditato, tra quelli che circolano da qualche tempo in Rete, fanno da contraltare soluzioni come il monoammortizzatore posteriore ma, ancora di più quello che sarebbe il vero asso nella manica, vale a dire il motore sovralimentato.

Dopo l'esperienza della prima supercharged dell'era moderna, dei concept SC-01 ed SC-02 e delle vociferate S2 ed H1 come sorelle di minor cubatura della H2, Kawasaki sarebbe pronta ad attaccare il segmento delle grosse naked che fanno il verso al mondo vintage, cogliendo l'occasione dei 45 anni del brand Z900, che cadono proprio nel 2017.

Anche se il condizionale, come sempre, è d'obbligo, di certo c'è che la moto, da chiamarsi Z900RS o Z900B, dovrà avere un motore nuovo, stante l'assenza, nell'attuale listino della casa in verde, di un propulsore Euro4 di quella cilindrata e frazionamento. Nessuna indicazione, al momento, sulle specifiche tecniche di questo modello, atteso ad Intermot o EICMA.

Giocando a speculare, nel caso di motore aspirato, sarebbe verosimile una potenza dell'ordine dei 100-110 cv, mentre in presenza di propulsore dotato di compressore, che potrebbe tra l'altro utilizzare delle palette a geometria variabile per l'ottimizzazione dei consumi, la cavalleria potrebbe agevolmente crescere a 130-135 cv.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 98 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO