Rossi 6° a Brno: "Potevo essere in 1a fila"

Il pesarese della Yamaha non va oltre il sesto tempo nelle qualifiche per il GP della Repubblica Ceca della MotoGP: seconda fila per lui.

motogp-2016-brno-yamaha-qualifiche-5.jpg

Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) non può certamente dirsi soddisfatto dell'esito delle qualifiche per il GP di Repubblica Ceca di questo pomeriggio. Nelle Q2 di Brno, il pesarese non è infatti riuscito a far meglio di 1:55.509, crono che ha pagato ben 913 millesimi alla pole position che Marc Marquez (Honda Repsol) ha conquistato dopo averlo infilato all'ultima curva.

Pur avendo centrato l''obiettivo minimo' della seconda fila, per il 'Dottore' si prospetta domani una gara in salita, ma le condizioni del cielo della Moldavia potrebbero mutare radicalmente in vista della gara di domani - secondo quanto paventato dalle previsioni più pessimistiche - potrebbero portare ad un ulteriore rimescolamento delle carte.

motogp-2016-brno-yamaha-qualifiche-18.jpg

Commentando il suo sesto posto di oggi, il 9-volte-iridato ha preferito concentrarsi sul proverbiale "bicchiere mezzo pieno":

“E' un peccato per me, perché avevo un buon potenziale per centrare la prima fila: con il mio tempo ideale sul giro (mettendo insieme i suoi migliori intetempi) sarei stato terzo in qualifica. Ho spinto molto con la seconda gomma perché sapevo che avrei potuto migliorare tanto, ma purtroppo sono rimasto invischiato nel traffico e così siamo arrivati sul rettilineo finale tutti vicini. Questa situazione è sempre una lotteria: occorre rischiare ma si può combinare un disastro."

Yamaha Movistar Team's Italian rider Valentino Rossi talks with a team member prior the qualification of the MotoGP Grand Prix on August 20, 2016 in Brno, Czech Republic. / AFP / Michal Cizek        (Photo credit should read MICHAL CIZEK/AFP/Getty Images)

Ed in vista della gara di domani (clicca qui per orari e copertura TV), Rossi si è detto impaziente di conoscere quali saranno le condizioni del tracciato:

"Alla fine non sono riuscito a fare un giro pulito, ma in ogni caso la seconda fila non è poi così male. La terza invece avrebbe complicato un po' le cose. La seconda fila non è come essere davanti, ma in ogni caso sono con i migliori. Aspettiamo domani per capire quali saranno le condizioni della pista, per vedere se pioverà o meno e che temperature ci saranno: se farà freddo, la scelta del pneumatico anteriore sarà più difficile”.

motogp-2016-brno-yamaha-qualifiche-13.jpg

  • shares
  • Mail